Home Outdoor News Non solo sci alpino in Alto Adige!

Non solo sci alpino in Alto Adige!

0
.

Alto Adige: sci di fondo, sci alpinismo, ciaspolate e piste da slittino arricchiscono l’offerta turistica di un territorio che incanta durante tutta la stagione invernale e primaverile!

L’Alto Adige non smette mai di stupire e di allietare le ore trascorse sulla neve con una serie di attività che accontentano davvero tutti. Dallo sci alpinismo alle ciaspolate, dalle piste da slittino allo sci di fondo: qualsiasi sia il modo di godere di questo territorio, trascorrere una vacanza in Alto Adige è sempre la scelta giusta.

Sci alpinismo

Paesaggi mozzafiato e vette indimenticabili? Vivere da vicino le Dolomiti – al decimo anniversario dalla denominazione di Patrimonio Mondiale UNESCO – è possibile grazie ad alcuni dei percorsi di sci alpinismo che caratterizzano la Val d’Ega: tra questi spiccano quelli che conducono al Passo di Lavazè – tra piste soleggiate e abeti coloratissimi – o quello che conduce all’incantevole paese di Monte San Pietro.

.

Sci di fondo

I 2.000 km di sci di fondo offrono anch’essi la possibilità di godere a pieno delle bellezze naturali tipicamente altoatesine e di vivere una giornata a contatto con la natura più selvaggia.  Gli appassionati di questo sport non possono far a meno di provare la pista “Sonnenloipen” della Val Casies, capace di restituire il volto autentico dell’inverno in Alto Adige, o di provare alcuni dei percorsi – di varie difficoltà – della Valle Anterselva, immersa nel Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina. Anche l’alpe più vasta d’Europa – la meravigliosa Alpe di Siusi – offre perfette piste da sci di fondo al cospetto delle cime dolomitiche.

 

Tra ciaspole e slittino

Trascorrere una giornata sulle piste da slittino significa divertimento puro con la famiglia e gli amici. La Valle Aurina è il luogo ideale dove mettersi in sella a uno slittino e sfrecciare lungo le apposite piste. Da provare insieme a tutta la famiglia anche i percorsi in Val d’Ega. E per respirare un po’ di quiete? Basta scegliere alcuni degli itinerari per andare con le ciaspole e lasciarsi ammaliare dalla natura incontaminata che circonda questi percorsi, come ad esempio quelli della meravigliosa Val di Funes.

.

Lontani dalle piste?

Al di là dei comprensori, due sono le chicche da non perdere:

  • Longiarù, l’incantevole paese dell’alpinista, è immerso nel Parco Naturale Puez-Odle, un vero paradiso terreste, che offre la possibilità di raggiungere con le ciaspole la Malga di Medalghes. Attraverso i boschi e i prati innevati è infatti possibile arrivare in poco più di 2 ore alla meta e godersi il panorama fiabesco.
  • Dolomiti Silence è un regalo per l’anima e la mente: una serie di giorni (dal 17 al 23 febbraio) da trascorrere in Val di Funes dedicati all’equilibrio interiore e alla meditazione, accompagnati dagli insegnamenti della guida Stefan Braito.

 

Articolo precedenteDeejay Xmaster, gran finale old school a Madesimo
Articolo successivoFabio Angelini winter session in Marinaretti
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui