North Sails Idol LTD 2017, il test di Riccardo Marca

0

Riccardo Marca ci da le sue impressioni di guida della nuova vela Freestyle della North Sails: Idol LTD 2017.

Riccardo MarcaRiccardo Marca. @FotoFiore

Dopo essere stata la vela più leggera del 2016 la nuova Idol continua a predominare sul mercato grazie all’innovativo monofilm “ultra.film” utilizzato. Senza dubbio una delle vele più riuscite di North Sails. Tre anni fa North inserisce per la prima volta una pura vela freestyle nella sua gamma di vele, e quella di quest’anno è sicuramente quella miglior riuscita della serie. Inoltre è stata aggiunta la 5.6 nel set, vela di cui sono veramente entusiasta.
Oltre a quella le misure disponibili sono sempre le stesse: 4.0/ 4.4/ 4.8/ 5.2/ 5.6.
Le vele sono state generalmente allungate di albero e accorciate di boma rispetto a quelle dell’anno scorso, sempre tenendo la bugna abbastanza alta.
Per rendere la vela maggiormente stabile è stato aggiunto un mini batten nel pannello principale e delle “Radial load stripes”.
La vela è molto maneggevole grazie alla leggerezza e al nuovo boma, essendo stato accorciato specialmente nei passaggi di vela è senza dubbio meglio.
Non aspettate a provarle, ne rimarrete stupiti.

unknown-5

unknown

unknown-3

Articolo precedenteIl Friend che vi manca: Dragon II Cams 2016
Articolo successivoEngie kite tour: Speedcrossing Leucate 2016
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.