Pubblicità
Home Prodotti Tavole Novenove e Duo Boards 2018 presentate al Pier Test Week
Pubblicità

Novenove e Duo Boards 2018 presentate al Pier Test Week

0

 

Lo staff Novenove presenta durante il Pier Test Week al PierWindsurf le novità 2018 con anche la sorprendete DuoBoards, tavola metà rigida e metà gonfiabile di cui potrete leggere il nostro test sul prossimo numero di 4Windsurf, speciale test 2018!

CHAMELEON 5X
Shape invariato rispetto alla versione 2017 perché già vincenti dei vari test delle riviste. Il suo shape progressive le multiple opzioni di set-up delle pinne lo rendono estremamente performante in ogni condizione possibile. Rispetto al modello dello scorso anno è stata solamente cambiata la grafica, rendendolo ancora più unico.
La prima cosa che balza agli occhi guardando il bottom è la configurazione a 5 slot box, che permette il setting delle tavole in quad, thruster o addirittura twin fin per adattarsi e soddisfare ogni tipologia di rider, con il proprio stile di surfata.
Corte come il KS, le tavole Chameleon sono il risultato di una lunga ricerca per il perfetto bilanciamento tra le stesse lunghezze, posizionamento delle straps e piede d’albero, per un’ottimizzazione totale delle performance.
L’outline presenta una poppa abbastanza larga per supportare al meglio i rider e tutta la spinta che ne consegue pur con le straps così indietro, vicine al tail. Ne conseguono curve molto più strette nei bottom e cut back decisamente più aggressivi.
La linea scoop-rocker è volutamente ‘veloce’, per partenze fulminanti, ma senza nulla togliere alla maneggevolezza ed alla reattività degli scafi.
Una carena che non lascia spazio a discussioni: concavo-biconcavo-v a poppa, la perfetta combinazione per performance, facilità, velocità e gran controllo nei chop.
La costruzione in PVC double sandwich, con spessori raddoppiati nelle aree di massimo stress combinate con in carbon Innegra garantiscono il massimo possibile in termini di leggerezza, rigidità e durata nel tempo.
Tutte le tavole Chameleon sono corredate da un thruster MFC, considerato quanto di meglio esista sul mercato in termini di pinne wave.
In conclusione il Chameleon 2018 è la tavola all-round wave perfetta per coloro che vogliono un’unica tavola in grado di uscire e performare ovunque e comunque. Dal Mediterraneo a Maui, il Chameleon è la scelta giusta!

5X CHAMELEON 70: 218 x 54.5 x 70lt.
5X CHAMELEON 78: 221 x 56.5 x 78lt.
5X CHAMELEON 85: 224 x 58.5 x 85lt.
5X CHAMELEON 93: 227 x 60.5 x 93lt.
5X CHAMELEON 101: 230 x 62.5 x 101lt.

 

STYLE WAVE PRO
Uno degli shape più versatili di tutto il mercato, rivolto a tutti coloro che vogliono progredire dal freeride spingendosi verso i primi salti e surfate.
La sua rockerline particolarmente tirata nella sezione poppiera garantisce accelerazioni immediate ed una velocità di punta impressionante.
L’outline è in un range di medie larghezze, particolarmente bilanciato. La carena è a v-biconcava ed in combinazione con i rail studiati per il massimo della polivalenza abbiamo ottenuto un feeling sotto i piedi da tavola wave ma particolarmente stabile. Ciò è reso possibile dalla larghezza massima spostata verso prua, oltre il centro tavola, e dalla distribuzione del volume nei rails verso poppa per garantire la massima galleggiabilità anche in condizioni non-wave.
La costruzione in PVC double sandwich, con spessori raddoppiati nelle aree di massimo stress combinate con in carbon Innegra garantiscono il massimo possibile in termini di leggerezza, rigidità e durata nel tempo. Il set up delle pinne è convertibile nelle due misure più piccole – 86 e 95 – per un’uso più wave o per sessioni di bump & jump.

 

STYLE WAVE GLS
Con il medesimo shape degli StyleWave PRO, gli Style Wave GLS sono assemblati in wood/glass e con un look lievemente più sobrio.
La sua rockerline particolarmente tirata nella sezione poppiera garantisce accelerazioni immediate ed una velocità di punta impressionante pur essendo lievemente più pesante rispetto al PRO.
L’outline è in un range di medie larghezze, particolarmente bilanciato. La carena è a v-biconcava ed in combinazione con i rail studiati per il massimo della polivalenza abbiamo ottenuto un feeling sotto i piedi da tavola wave ma particolarmente stabile. Ciò è reso possibile dalla larghezza massima spostata verso prua, oltre il centro tavola, e dalla distribuzione del volume nei rails verso poppa per garantire la massima galleggiabilità.
La costruzione in Wood/Glass è il miglior compromesso possibile in termini di rapporto peso/rigidità/durata nel tempo e prezzo al pubblico più accessibile.

STYLE WAVE 86 PRO/GLS: vol. 86lt. – lungh. 231 cm.- largh. 59 cm.
STYLE WAVE 95 PRO/GLS: vol. 95lt. – lungh. 233 cm.- largh. 61 cm.
STYLE WAVE 104 PRO/GLS: vol. 104lt. – lungh. 235 cm.- largh. 63 cm.
STYLE WAVE 113 PRO/GLS: vol. 113lt. – lungh. 236 cm.- largh. 65 cm.

 

STYLE PRO V4
Il team di freestyler “targato” NOVENOVE, coordinato da Nicolas Akgazciyan e composito tra gli altri da Youp Schmit e Daivis Paternina ha sancito che anche lo Style Pro così com’era non si doveva toccare. Corto, con un potenziale enorme in termini di entrata in planata ed accelerazione e con una velocità di punta impressionante. Anche questo modello V4 per il 2018 è stato decisamente variato nel look, in linea con le altre tavole del brand.
Le sue caratteristiche sono semplicemente perfette per le “power moves” del freestyle dei nostri giorni, con un rapporto vincente tra larghezza della poppa e strap decisamente arretrate, per un “pop” esplosivo. Lo Style Pro V4 si comporta alla grande anche nel chop più rognoso anche grazie alla V piatta in carena che allo stesso tempo ne migliora sia la velocità che lo sliding.
La costruzione in PVC double sandwich, con spessori raddoppiati nelle aree di massimo stress combinate con in carbon Innegra garantiscono il massimo possibile in termini di leggerezza, rigidità e durata nel tempo.
La costruzione della carena è stata rinforzata con un’aggiunta di parti in carbonio unidirezionale che ne garantiscono la durata nel tempo nelle condizioni di grande stress che le tavole freestyle devono sopportare.
In conclusione lo Style Pro V4 2018 rappresenta un punto di arrivo per tutti i riders che vogliono cimentarsi nelle competizioni o semplicemente per chi cerca una tavola estremamente reattiva per godersi un po’ di ottimo freestyle.

STYLE PRO V4 92: 216 x 62 x 92lt.
STYLE PRO V4 101: 221 x 64 x 101lt.

 

 

WORLD CUP SLALOM
Il team di freestyler “targato” NOVENOVE, coordinato da Nicolas Akgazciyan e composito tra gli altri da Youp Schmit e Daivis Paternina ha sancito che anche lo Style Pro così com’era non si doveva toccare. Corto, con un potenziale enorme in termini di entrata in planata ed accelerazione e con una velocità di punta impressionante. Anche questo modello V4 per il 2018 è stato decisamente variato nel look, in linea con le altre tavole del brand.
Le sue caratteristiche sono semplicemente perfette per le “power moves” del freestyle dei nostri giorni, con un rapporto vincente tra larghezza della poppa e strap decisamente arretrate, per un “pop” esplosivo. Lo Style Pro V4 si comporta alla grande anche nel chop più rognoso anche grazie alla V piatta in carena che allo stesso tempo ne migliora sia la velocità che lo sliding.
La costruzione in PVC double sandwich, con spessori raddoppiati nelle aree di massimo stress combinate con in carbon Innegra garantiscono il massimo possibile in termini di leggerezza, rigidità e durata nel tempo.
La costruzione della carena è stata rinforzata con un’aggiunta di parti in carbonio unidirezionale che ne garantiscono la durata nel tempo nelle condizioni di grande stress che le tavole freestyle devono sopportare.
In conclusione lo Style Pro V4 2018 rappresenta un punto di arrivo per tutti i riders che vogliono cimentarsi nelle competizioni o semplicemente per chi cerca una tavola estremamente reattiva per godersi un po’ di ottimo freestyle.

STYLE PRO V4 92: 216 x 62 x 92lt.
STYLE PRO V4 101: 221 x 64 x 101lt.

 

 

 

 

KS MODEL
A parte un look totalmente rinnovato, lo staff di Novenove non poteva certamente cambiare quella che Kauli Seadi ed i loro pro rider considerano la migliore tavola da wave riding presente ad oggi sul mercato mondiale. Il KS2018 si basa principalmente sulla collaudatissima scoop/rocker line, con lunghezze ridotte ed un perfetto bilanciamento dei volumi per una manovrabilità senza confini ed una stabilità fuori dal comune anche e soprattutto nelle sezioni più insidiose dell’onda.
Tutti i modelli K2018 hanno le medesime lunghezze dei modelli 2017. Stesso posizionamento di straps, scales delle pinne e track, per garantire una conduzione super reattiva nel riding down the line e permettendo al rider di attaccare senza indugi la bolla del frangente.
Tutti gli shape sono studiati in modo maniacale in base ai volumi, con spessori accentuati sul piede posteriore per poter essere più verticali in navigazione. I rails nella zona del nose hanno la corretta curva ed un’aggressiva linea di tucked under edge ad incrementare le performance in particolare modo nei round house cut backs, la vera e propria “specialità della casa”.
È stata confermata la collaudata carena che da doppio concavo sfuma in mono concavo verso poppa, compromesso ideale sia nel free sailing che nel controllo sulle sezioni più insidiose dell’onda.
La costruzione in PVC double sandwich, con spessori raddoppiati nelle aree di massimo stress combinate con in carbon Innegra garantiscono il massimo possibile in termini di leggerezza, rigidità e durata nel tempo.
Tutte le tavole della serie KS sono equipaggiate con pinne MFC KS 300 fins, che oltre ad essere il top nel design, create e firmate da Kauli stesso, lavorano in perfetta sinergia con gli scafi.
In definitiva il nuovo KS rimane la tavola ideale per i riders che vogliono il massimo delle performance nelle onde più radicali del pianeta, strizzando un occhio a quelle condizioni side/off che la fanno rendere al massimo delle possibilità umane.

KS MODEL 71: 219 x 55 x 71lt.
KS MODEL 79: 221 x 57 x 79lt.
KS MODEL 87: 223 x 59 x 87lt.
KS MODEL 95: 225 x 61 x 95lt.

DUO BOARDS

CLICCA QUI per maggiori info.

FOTO Max Habeck

 

Articolo precedenteWakesurf session: una giornata all’L.S.N con Natural BOOM
Articolo successivoIl Bike Shop Test ai nastri di partenza
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement