Home Windsurf Prodotti Nuova muta RRD Farenheit 6-5-4

Nuova muta RRD Farenheit 6-5-4

0

Prime impressioni della nuovissima muta invernale RRD da parte di Matteo Muraro.

Ho ricevuto la muta a meta dicembre 2013, ma prima di darvi il mio punto di vista ho preferito attendere qualche prova in diverse condizioni.
Dopo 5 uscite in windsurf, 4 in Sup e 2 in Surf con temperature dagli 8 ai 18 gradi mi ritengo pienamente soddisfatto. Avevo passato l’inverno scorso con la RRD Celsius Pro 4-3 e non avevo sofferto particolarmente, se non in condizioni estreme sotto i 7 gradi – considerate che in Catalunya l’acqua non é mai cosí fredda da necessitare scarpini.
Si tratta di un muta con cerniera orizzontale sul petto, entrata dal collo e nuovo materiale “peloso” all’interno che tra l’altro si asciuga in pochissimi secondi quando si rivolta la muta.
Perfetta per chi é stanco della rigidità delle mute con cerniera posteriore e predilige avere una muta che si adatta perfettamente al corpo grazie al materiale morbido e poche cuciture.

IMG_4581

In sintesi

Plus:
– Super fit al corpo soprattuto su schiena, gambe e braccia
– Molto calda grazie ai 6 mm
– Il bifoderato esterno non si rompe a lungo termine
– Materiale interno caldo e quickdry

Minus:
– I 6 mm non la rendono cosí veloce nella vestizione rispetto alla sorella di 4 mm
– In windsurf con il trapezio la parte del petto tende a “salire” un pó spingendo leggermente sul collo (ma questo magari capita solo a me…)
– Nelle giornate invernali con sole forte è quasi troppo calda… (pro o contro????)

Disponibile in nero e in blu e anche nello spessore 5-3, vi consiglio di dare un un occhio al web per le specifiche tecniche:  http://www.robertoriccidesigns.com/shop/fahrenheit-front-zip-654-53/
Un salutone
Matteo (RRD-AL360-Drwind)

TESTO E FOTO DI Matteo Muraro

Schermata-2014-02-06-alle-2

Schermata-2014-01-01-alle-1

Articolo precedenteSpiaggia d’Oro, 8-9/02/2014
Articolo successivoMargaret River Wave Calssic
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.