Home Windsurf Eventi Perù, Pacasmayo 2016
Pubblicità

Perù, Pacasmayo 2016

0

Qui sono le 5 del mattino, le 12 in Italia ed ho deciso di scrivere qualche riga sull’evento AWT di Pacasmayo per condividere lo spirito di questa competizione.  Vi informerò su quello che succede, dando enfasi a ciò che unisce tutti noi, la passione per le onde ed il vento.

Pacasmayo 2016_1

Gli atleti che sono qui sono persone normali come voi e tutte le mattine si alzano con un sogno e cercano di trasformarlo in realtà: fare windsurf, planare e farlo sulle onde più belle. Se poi si tratta delle onde più lunghe del mondo, questo sogno si sta trasformando in realtà.

Pacasmayo 2016_2

Sono Daniele De Roia e stavo per partire per il Guincho, in Portogallo, quando degli amici cileni mi hanno invitato a partecipare a questa gara ed a condividere l’avventura. Ho visto le foto dello spot ed in pochi minuti ho deciso di partire. Serviva solo il volo! Qualche telefonata e decide di partire anche Pier Fineschi, un amico conosciuto in palestra per caso a Firenze. Qui troviamo anche Annamaria Zollet di Isernia, che aveva già fatto la tappa AWT in Marocco arrivando sul podio, brava! Nei prossimi giorni vi racconteremo del team Italiano.

Appena arrivati, troviamo 43 partecipanti di 12 Paesi, dall’Australia alle Hawaii, al Sudamerica e le bandiere sventolano e fanno venir voglia di andare subito in acqua. Mancava ancora l’Italia. Adesso c’è!

Peru_1

Parliamo della gara.

Day 1. Condizioni con 1,5 metri d’onda e hanno fatto la prima heat master e granmaster.

Day 2. Stranamente c’è solo 1 metro d’onda e si decide di aspettare il giorno seguente perché le condizioni previste sono migliori

Day 3. Si parte! 2 metri d’onda con serie da 3 metri, iniziano le heats. I nostri portacolori Pier e Daniele passano la prima. Annamaria, vince la heat!

Day 4. Oggi è il grande giorno. È prevista mareggiata in arrivo da sud. Nel pomeriggio sapremo com’è (nella notte in Italia). Se le previsioni sono corrette, oggi usciranno i primi risultati.

Qui al faro di Pacasmayo l’atmosfera è stupenda e ci si aiuta in tutto, ci si scambia consigli con i “Pro”, si prendono le misure di posizione piedino, distanza pinne… Ma soprattutto si sta insieme e ci si racconta della propria passione.

Tra i pro ci sono tra gli altri: Morgan Noireaux, Casey Hauser, Russel Faurot dalle Hawaii, Moritz Match dalle Canarie, Maxim Fevrier dalla Francia che qui è quasi un local.

La mattina inizia alle 8 con una sessione di yoga organizzata da un’atleta Americana. Molti vanno a fare surf al mattino presto  con il mototaxi al Faro. Verso le 12:00 entra il vento ed entrano i primi windsurf in acqua.
Alla sera cena e festa fronte mare prendendo un buon “Pisco”, una bibita tipica di qui. La festa dura poco, perché dopo le intense giornate in acqua, ci si ritira a riposare pensando alle onde del giorno dopo.
Stay tuned. Oggi inizia lo spettacolo!

Pacasmayo 2016_3

TESTO E FOTO Daniele De Roia 

Articolo precedenteGARMIN presenta GARMIN FACE-IT™ L’APP CHE PERSONALIZZA LO SMARTWATCH
Articolo successivoMiss IACO® 2016: appuntamento questa sera!
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.