Pubblicità
Home Running Eventi Record per il San Fermo Trail
Pubblicità

Record per il San Fermo Trail

0

La terza edizione della San Fermo trail si apre e si chiude con i record. Anzitutto gli iscritti arrivati a superare le 300 unità e poi i risultati che hanno segnato il record sia nel maschile che nel femminile. La gara, che ha visto al via tanti nomi importanti del panorama della corsa in montagna, è stata vinta da Cesare Maestri , classe 1993, atleta dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe, che ha tagliato il traguardo in un’ora, 30’25”, nuovo record della giovanissima manifestazione strappato a Fabio Bazzana, quest’anno grande assente per infortunio. Dietro a lui Daniel Antonioli della RS Courmayeur (1h32’41”) e Marco Zanoni della Legnami Pellegrinelli (1h32’56”). Il podio rosa ha visto il secondo record di giornata con Raffaella Rossi che ha chiuso la sua gara in un’ora, 53 minuti e 3 secondi. L’atleta del Team Valtellina ha preceduto Stefania Cotti Cottini (1h59’04”), in rimonta sul finale su Debora Benedetti, terza classificata (2h00’02”). «Siamo soddisfatissimi –il commento dell’Evolution team che ha organizzato l’evento-, meglio di così non poteva andare». La gara, bagnata solo nella parte iniziale, è stata un’escalation di numeri positivi; anche la piazza Giovanni Paolo II ha risposto in massa al richiamo del gruppo che in tre anni ha saputo crescere e far crescere quella che oggi è un evento che mira a raggiungere traguardi importanti. «Il primo grazie va agli atleti che anche quest’anno hanno creduto in noi, poi grazie ai volontari (150 quelli impegnati sul percorso) e a tutti coloro che ci hanno sostenuto e supportato». Iniziato sotto una leggera pioggerella, non poteva che finire con un timido sole l’evento che in soli tre anni di vita ha saputo portare a Borno il meglio di un movimento in piena crescita. «L’appuntamento è per l’anno prossimo –chiude il team già proiettato all’edizione 2016-. Il nostro impegno continuerà per regalare al paese un altro weekend così». La San Fermo trail è stata preceduta sabato dalla seconda edizione della Family run, ottanta i partecipanti tra famiglie e bambini della sezione giovanile del Cai locale. «Colore, amicizia e passione», il motto che ha unito l’Evolution team è diventato insomma quello di un’intera manifestazione che si chiude con un «successo pieno», tra sport, montagna e divertimento.

Corsainmontagna

Festa al raguardo per Cesare Maestri (foto corsainmontagna) Festa al raguardo per Cesare Maestri (foto corsainmontagna)