RedBull K3: quest’anno si fa in 3

0

Sono aperte venerdì 1 aprile le iscrizioni a Red Bull K3, la competizione di corsa verticale unica al mondo, in programma sabato 30 luglio con partenza dalla storica cittadina di Susa (TO) e traguardo in vetta al Rocciamelone,  a  3538 metri di quota. Con un dislivello positivo totale di 3036 metri su un percorso di soli 9,7 km di lunghezza, le prime due edizioni hanno visto sfidarsi tanti atleti amatori, al fianco dei più forti campioni del panorama mondiale, con un unico obiettivo: raggiungere la vetta nel minor tempo, superando i due checkpoint posizionati lungo il tracciato, posti rispettivamente a 1690 metri il primo, in località Trucco e 2840 metri il secondo, nei pressi del Rifugio Cà d’Asti.

RedBullK3_partenza_ph.AlessandroBelluscio_RedBullContentPool

La partenza. ph.AlessandroBelluscio

Grande novità per il 2016 è l’introduzione di due nuove formule, per offrire la possibilità agli specialisti delle diverse distanze di esprimersi al meglio, concorrendo in diverse classifiche: K1 (chilometro verticale – dislivello di 1180 m e sviluppo metrico di 4500 m) e K2 (doppio chilometro verticale – dislivello di 2330 m e sviluppo metrico di 8000 m).

RedBullK3_competitor_ph.DanieleMolineris_RedBullContentPool

ph.DanieleMolineris

Ormai riconosciuta come una delle vertical race più impegnative e spettacolari, Red Bull K3 richiamerà anche quest’anno top runner di calibro internazionale, che tenteranno di migliorare il record sul percorso di 2 ore, 1 minuto e 57 secondi, stabilito nell’edizione 2015 dal francese Rémi Bonnet. Le atlete della categoria femminile, proveranno a conquistare la vetta e interrompere il dominio dell’imbattuta spagnola Laura Orgué Vila, medaglia d’oro per due anni consecutivi. Red Bull K3 è un evento organizzato da Red Bull in collaborazione con Nico Valsesia (Direttore Tecnico della gara) e patrocinato da Comune di Susa, Comune di Mompantero e Turismo Torino. Ulteriori informazioni disponibili sul sito: www.redbull.com/k3