Home Windsurf Video Ricardo Campello sulle rocce di Hookipa

Ricardo Campello sulle rocce di Hookipa

0

C’è un detto ad Hookipa (Maui) che dice che se non sei mai finito a rocce vuol dire che non hai mai realmente surfato quell’onda. Effettivamente finire sulle simpatiche rocce di Hookipa proprio di fronte all’ultima sezione della sua famosa onda è una cosa molto semplice. L’onda di Hookipa si divede in Pavilions, la parte iniziale e più sopravento, Middle, la parte centrale, e Bowl, la sezione finale che chiude e crea un lip perfetto per le manovre aeree come Aerial, Goyter, Taka o come in questo caso un bel 360°. Se però si sbaglia la manovra su Bowl è molto probabile finire sulle rocce di Hookipa; simpatici massi tondeggiandi “distruggi” attrezzatura ma che per fortuna il più delle volte lasciano il rider incolumo.
In questo video, ripreso dal drone, il sempre radicale Ricardo Campello ci fa vedere come finire sulle rocce di Hookipa con stile! Buona visione!

Articolo precedenteMarc Paré, estate 2022 tra Pozo e El Medano
Articolo successivoBergamo, amica della bicicletta
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui