Ripartenza in Dolomiti Paganella

0

In questa lunga pausa abbiamo riscoperto tante cose: i legami importanti, lo stare in famiglia e il valore del tempo. E poi abbiamo anche capito quanto fosse forte il rapporto che ci lega alla natura, che mai come nei mesi passati ci è apparsa così splendente e mai ci aveva attratti così tanto.

Finalmente, è arrivato il momento di ripartire!

Il comprensorio Dolomiti Paganella non vuole farlo limitandosi a seguire i protocolli: quest’anno più che mai ha voluto infatti sbizzarrire la fantasia con proposte mirate a ripartire in grande stile, con numerose attività ed esperienze diverse ogni settimana; individuali o per piccoli gruppi. Per riscoprire il piacere di stare a tu per tu con la natura.

I nostri ospiti, quest’anno più che mai meritano il meglio” ha sottolineato Francesca Clementel, responsabile Marketing APT Dolomiti Paganella. “Una vacanza che sappia di libertà, leggerezza, incanto, stupore, pace. Gli spazi, si sa, in Paganella non mancano, l’aria buona nemmeno. Tutto il resto lo saprà fare egregiamente l’ambiente che ci circonda”.

Into the Wild

Dormire sotto le stelle, accendere il fuoco per scaldarsi, preparare una cena essenziale e scoprire luoghi nascosti.
Tre giorni alla scoperta dei sentieri e dei luoghi meno conosciuti e più selvaggi nelle Dolomiti di Brenta con pernottamenti in baite e ricoveri naturali accompagnati da una guida alpina.

La solitudine e lo spazio sono assicurati.

Scopri di più

Full Moon

Cosa può esserci di più emozionante di partire per una camminata notturna nel bosco, accompagnati dal silenzio e dal buio della sera? La Paganella, insieme alle sue guide esperte, vi invita a scoprire quanto può essere illuminata la notte dopo il sorgere della luna piena. Un cammino per raggiungere insieme la cima del Monte Fausior, un punto panoramico unico dove lo sguardo si posa sulla valle dell’Adige e le sue luci.

Scopri di più

Pic Nic

Quest’anno sarà possibile assaporare le prelibatezze locali dei rifugi all’aria aperta. Molti di loro daranno infatti la possibilità agli ospiti di usufruire del servizio di take away, per poter godere di un Pic Nic in mezzo ai prati, circondati dalle bellezze della natura e dal profumo dei fiori di montagna, in totale libertà.

Pianta il tuo futuro

Oggi giorno uno dei metodi più efficaci per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici è quello di piantare alberi. Un gesto che significa speranza, vita, amore e gratitudine.
Pianta il tuo futuro è un laboratorio didattico itinerante dall’alto valore simbolico. Scoprire e insegnare ai più piccoli il vero lavoro del boscaiolo, la cura e la pulizia del bosco, il taglio del legname. E’ un progetto che parla di natura, di crescita e di futuro. I bambini che parteciperanno all’attività avranno inoltre la possibilità di piantare un vero e proprio abete nei boschi nella Paganella ed aggiungere una targhetta con il proprio nome, contribuendo al futuro del nostro pianeta. Durante l’escursione verranno condivise esperienza naturalistiche e verranno trattati temi come il cambiamento climatico, la sostenibilità e l’importanza delle piante.

Il laboratorio avrà luogo tutti i martedì dalle 9.30 alle 12.30 a partire dal 30 giugno fino al 8 settembre. L’attività è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.

Scopri di più

Il Sentiero Argentato

Cosa c’è di più romantico del vivere un’esperienza unica come un aperitivo al tramonto sul sentiero dell’amore con bollicine Trento Doc. e sapori trentini?A rendere l’atmosfera ancora più suggestiva ci penserà il violinista, accompagnandovi con le sue soavi note.Per concludere la serata in gran finale una cena preparata dai migliori chef locali che vi accompagneranno in un viaggio indimenticabile tra sapori e tradizioni locali.

L’attività avrà luogo tutti i venerdì dalle 17.00 alle 22.00 a partire dal 3 luglio fino al 11 settembre. L’attività è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.

Scopri di più

Articolo precedenteGiro del Lago di Resia, ce l’abbiamo fatta!
Articolo successivoItalian Bike Festival le iscrizioni sono aperte
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui