Robert Hofmann a più di 50 nodi!

0

Robert Hofmann entra per sempre nella Storia del Windsurf. Robert Hofmann raggiunge l’incredibile obiettivo di aver raggiunto la velocità media di 50,01 nodi (92,7 km/h) sulla distanza di 500m nel canale di Luderitz in Namibia il 15 Novembre 2017. Quest’impresa è riuscita a solo altre 11 persone al mondo da quando esiste il Windsurf!

Robert ci racconta:
“Da inizio 2017 mi ero prefisso di andare a tentare il record di velocità nel canale artificiale di Luderitz in Namibia! Un sogno che volevo si avverasse! Mi ero preparato con parecchie sessioni di Speed durante l’anno nel sud della Francia (La Franqui) raggiungendo velocità di spicco sui 48.5 nodi (89,8 km/h) in mare aperto e segnando il miglior tempo mondiale nel mese di Ottobre su sito gps-speedwindsurfing.com! Dopo 9 mesi di palestra, costruzione di una tavola Speed  Custom AV Boards di Grosseto e alcune pinne nuove assimetriche ero pronto per partire per il canale!
Il 3 Novembre volo a Citta del Capo, e poi in macchina mi guido i 1.200 km fino a Luderitz in una natura mozzafiato! Poi arrivato a Luderitz purtroppo la prima settimana di canale da solo due giornate con vento sui 25-28 nodi che mi aiutano un pochino a prendere l’occhio con il canale, ma purtroppo anche a distruggere due delle mie migliori pinne su delle rocce in partenza! Porto le mie pinne da un “local” che riesce a rimetterle in sesto, anche se non come prima!

Poi finalmente la seconda settima le previsioni sono per buon vento! Già da inizio settimana si prevede un “Big Wednesday”, ma già il martedi con vento 25-34 nodi mi da la possibilità di settare l’attrezzatura! Poi finalmente Mercoledi 15 Novembre alle ore 14 e 21 minuti arriva il mio momento… scendo il canale con raffiche sui 40-45 nodi con una velocità massima di 52,50 kn e riesco a fare una media di 50,01 kn!!! Record personale e 12° tempo mai registrato nella storia del Windsurf!! Poi dopo scopro che ho fatto altre 2 run sui 49,5 nodi sui 500m. Il tutto con vela LoftSails Speed 5.4, Tavola AV Custom 39,5 cm e pinna Z-Fins assy da 19 cm!
Ma la soddisfazione di lasciare tutti i grandi dello Speed dietro, che vengono da parecchi anni nel canale, mi appaga di tutte le fatiche e sacrifici che ho fatto!  Un impresa fatta, che sarebbe come dire le prime persone che sono salite in cima al Mount Everest …o forse il numero di persone che sono state sulla luna!
Volevo velocemente chiarire perchè ho deciso di tentare il record Nazionale sotto bandiera Tedesca. Il primo motivo è quello che il record “Italiano” di Partick Diethelm è di 52,33 nodi  (anche qui un gioco di passaporti, che così ha lasciato il record Svizzero a suo fratello). Quello tedesco è di 50,27 nodi (sfiorato da me di poco).  Ma da parte della Starboard Germania c’era una bella ricompensa in palio a chi avesse battuto il record Tedesco! Ma il fatto che io mi sia presentato con ITA-11 nella vela dimostra dove sta il cuore!

Ora con calma deciderò quando tornare nel canale per affrontare l’ultima “sfida” rimasta quella di abbattere il muro psicologico dei 54 nodi (100 km/h) che ho mancato di poco (97,2 km/h).”

 

A presto il “Missile” Robert Hofmann

Articolo precedenteWindJeri Wave & Freestyle Contest 2017
Articolo successivoRestyling per lo chalet WE.AL.
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui