RRD H-Fire, la nuova tavola da Foil Windsurfing

0

Scarborough (Sudafrica), febbraio 2017. Anche quest’anno siamo andati a trovare Roberto Ricci nel suo quartier generale alla “fine del mondo” in Sudafrica. Ebbene si, perchè trovare una abitazione più a sud è difficile.
Sul numero di 4Windsurf in lavorazione in uscita a marzo, pubblicheremo l’intervista completa a Roberto che ha molte cose interessanti da dirci, svelandoci anche qualche novità e la sua innovativa visione dello Sport. Un’intervista a 360° imperdibile.

Intanto Roberto Ricci in persona con la collaborazione di Werther Castelletti, ci presentano il nuovo progetto di RRD dedicato al Foil Windsurfing: H-Fire 91.

Roberto ci ha spiegato con dettagli molto interessanti le sue idee sul Foil Windsurfing e come le ha trasmesse, anche con la collaborazione di Antoine Albeau, su questa nuova tavola di RRD.
Molto interessante anche la novità assoluta di RRD con l’introduzione di una scassa dedicata al Foil (Foil Box) che verrà utilizzata su tutte le nuove tavole RRD da Slalom/Freeride/Freerace, in modo che l’utente finale possa scegliere e usare senza problemi sia la pinna normale che l’ala da Foil Windsurfing come ci spiega Roberto nel video. 

RRD H-Fire 91: 236 cm x 91 cm x 150 lt

Nel video qui sotto, Werther Castelletti ci racconta la nuova ala RRD per il Foil Windsurfing.

Il back stage… dell’incredibile location di Roberto Ricci a Scarborough.

Articolo precedentePWA Marsiglia, cancellato!
Articolo successivoGiant lancia Rail, il suo nuovo casco da enduro
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.