Home Windsurf Prodotti RRD Hardcore Wave Ltd V5

RRD Hardcore Wave Ltd V5

0

Dopo quattro anni passati a surfare le onde più radicali in giro per il mondo con gli HardCore Wave V4, la factory Grossetana RRD ha avuto tutto il tempo per mettere a confronto tanti prototipi disegnati per assecondare i più disparati stili di surfata, per arrivare a mettere a punto i quattro nuovi shape magici che costituiscono la nuova gamma RRD Hardcore LTD V5. Si tratta della quinta evoluzione di questo programma di tavole della gamma wave RRD e a detta di quanti hanno già avuto la fortuna di metterle alla prova sulle onde più cattive del Sud Africa, si tratta delle tavole più versatili e radicali da quando questa linea è stata introdotta nella collezione RRD!
Roberto Ricci in persona ci presenta i nuovi Hardcore Wave Ltd V5.

Ciao Roberto, puoi darci qualche dettaglio tecnico sui nuovi RRD Hardcore Wave V5?
Certamente, sono 4 shape da 68, 78, 88 e 98 litri, interamente sviluppati da Andrea Rosati e shapati da Aurelio. Nella fase di sviluppo tutti i nostri rider hanno provato i prototipi e ognuno ha espresso la sua opinione. È chiaro però che Andrea essendo sempre in Sudafrica d’inverno è diventato molto legato al down the line riding, abbandonando un po’ il discorso dei salti e del on-shore pur rimanendo comunque un atleta di spicco del panorama italiano. Andrea però è più interessato e portato per natura alla pura surfata down the line con onda pulita e vento perfetto. Andrea è sempre alla ricerca di queste condizioni, e anche qui a Cape Town fa 1500 km di strada a settimana alla ricerca di questo tipo di condizioni, anche se ci sono vento e onde sotto casa ma un po’ “sporche”. Andrea è alla perenne ricerca dell’onda pulita, della sezione verticale ma che lascia la spalla aperta in modo da avere uno stile più vicino a quello del surf da onda, e meno verso la sezione che chiude per spararci sopra il mega Aerial. Questa visone nel leggere le onde cambia lo stile e di conseguenza il tipo di attrezzatura e il progetto di lavoro. Andrea è proprio l’uomo della Vogue e del Hardcore Wave. Quindi una vela il più neutrale possibile, 5 stecche sulle misure più grandi e 4 su quelle più piccole, che è il progetto della nuova Vogue che stiamo mettendo a punto in questi mesi e che uscirà a settembre. Stiamo portando avanti quindi dei progetti molto vicini al “Maui style”. Di fatto però il nuovo Hardcore Wave non nasce soltanto come tavola per Hookipa per il puro down the line. L’onda di Hookipa è particolare, non ha mai una spalla che srotola ma presenta sempre un picco dietro l’altro e quindi c’è bisogno di una tavola che deve tenere molto bene sul chop ed essere anche molto veloce. Il nostro nuovo Hardcore Wave è una tavola che plana subito ed ha un comportamento molto naturale sul cambio di spigolo dal bottom al off the lip. La larghezza massima di tutti i 4 modelli e abbastanza moderata tra i 55 e 57 cm e relativamente avanti. Sono tavole molto compatte e il volume è molto più pronunciato rispetto ai modelli della versione precedente. Sulla linea scoop line Andrea e Aurelio ci hanno lavorato molto e vi posso confermare che non è particolarmente curva permettendoti comunque di fare delle traiettorie molto fluide e pulite proprio perché la tavola è stata calibrata al millimetro anche in base alla posizione delle strap e delle pinne. Abbiamo raggiunto così un equilibrio ottimale e appena ci sali su senti che la tavola è molto bilanciata e diciamo “preimpostata”, senza bisogno di intervenire sul trim spostando pinne e strap.

Intervista completa a Roberto Ricci:
https://www.4actionsport.it/windsurf/2014/05/07/rrd-hardcore-wave-v5-video-e-foto/

Impressioni di guida:
https://www.4actionsport.it/windsurf/2014/07/07/rrd-hardcore-wave-v5-la-prova-in-acqua/

RRD Hardcore Wave Ltd V5:
http://www.robertoriccidesigns.com/equipment/shop/hardcore-wave-ltd-v5/

Articolo precedenteFederico Nesti sliding in Cantabria
Articolo successivoXmas sup cup
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.