Pubblicità
Home Running Eventi Run for the Oceans, edizione numero 4!
Pubblicità

Run for the Oceans, edizione numero 4!

0

Run for the Oceans, l’iniziativa globale promossa da adidas e Parley, contro l’inquinamento causato dalla plastica, arriva alla 4^edizione.

Scarica l’app adidas Running e aiuta il Pianeta

Nel periodo dal 28 maggio all’8 giugno, chiunque si iscriverà con un account all’app adidas Running, per ogni KM percorso, adidas x Parley rimuoverà l’equivalente del peso di 10 bottiglie di plastica dalle spiagge, fino ad un peso complessivo massimo di ben 250.000 KG!

Se volete approfondire l’argomento ANDATE QUI!

Giornata Mondiale degli Oceani l’8 giugno

In vista dell’8 giugno 2021, la Giornata Mondiale degli Oceani, adidas chiede ad ogni sportivo di pensare al nostro Pianeta continuando a fare sport, al fine di innescare un vero e proprio cambiamento positivo, invitando anche quest’anno il mondo intero a indossare le proprie scarpe da running e a correre per la Run for the Oceans.

Dal 28 maggio all’8 giugno prossimi, tutti i runner possono fare davvero qualcosa di nobile, grazie alla partnership tra adidas e Parley che organizzano per la quarta volta l’evento Run for the Oceans, rinnovando l’impegno a ridurre i preoccupanti livelli di inquinamento che la plastica sta causando nei mari del pianeta.

www.richardjohnsonphoto.com

Dal 2015 oltre 30 milioni di calzature prodotte

Dal 2015, adidas ha realizzato oltre 30 milioni di paia di scarpe in Parley Ocean Plastic, un materiale ricavato dai rifiuti raccolti sulle spiagge e nelle zone costiere prima che potessero contaminare gli oceani. Nonostante gli importanti progressi compiuti verso un futuro più sostenibile, la lotta contro l’inquinamento marino da plastica è ancora lunga.

1 KM = 10 bottiglie di plastica

E con Run for the Oceans, anche la comunità dei runner può fare la differenza: per ogni chilometro percorso fra il 28 maggio e l’8 giugno e registrato dall’app adidas Running (Strava/Joyrun), adidas e Parley raccoglieranno da spiagge, isole remote e litorali l’equivalente in peso di 10 bottiglie di plastica, fino un massimo di 500 libbre di rifiuti.

www.richardjohnsonphoto.com

La parola a adidas

Alberto Uncini Manganelli, GM Running & Credibility Sports

In qualità sia di brand globale che di cittadini del mondo, abbiamo il dovere di fare la nostra parte per salvaguardare gli oceani e il pianeta. Dobbiamo mettere in campo le nostre piattaforme, i nostri prodotti e la nostra voce non solo per sensibilizzare il pubblico, ma anche per compiere gesti concreti. Se non facciamo qualcosa subito, fra soli 30 anni le acque della Terra conterranno più rifiuti che pesci. E l’unico modo per impedirlo è unire le forze e collaborare”.

www.richardjohnsonphoto.com

Raccolti sino ad ora 2,5 milioni di dollari

Ad oggi, grazie a Run for the Oceans, adidas e Parley hanno riunito oltre 3 milioni di runner da ogni parte del globo, totalizzando 25,5 milioni di km e raccogliendo 2,5 milioni di dollari per finanziare le iniziative e i programmi educativi promossi da Parley per contrastare l’inquinamento marino da plastica.

www.richardjohnsonphoto.com

Nel 2019 coinvolte 92 scuole

Nel 2019, 92 scuole hanno partecipato al programma: adesso sono hub educativi e punti di intercettazione della plastica per la comunità locale. 70.000 bambini e le loro famiglie hanno preso parte al programma.

La parola a Parley

Cyrill Gutsch, CEO e fondatore

Run for the Oceans è molto più di una corsa o una campagna di sensibilizzazione: è diventata una piattaforma influente, in grado di ispirare e responsabilizzare milioni di persone in tutto il mondo e unirle nel comune obiettivo di difendere gli oceani attraverso lo sport. È un modo per sostenere il movimento di Parley con… il movimento, quello vero. Allo stesso modo, adidas per noi è molto più di un partner: è il nostro alleato, un parente stretto che abbiamo fortemente voluto al nostro fianco per dimostrare che l’industria può essere la chiave per sviluppare e implementare su vasta scala soluzioni concrete alle problematiche ambientali sempre più gravi con cui dobbiamo fare i conti. Siamo fermamente convinti che la collaborazione, la creatività e le innovazioni eco-friendly siano la formula vincente per salvare gli oceani e porre fine all’inquinamento da plastica che sta mettendo a rischio la natura, la nostra salute e il nostro futuro. Chiunque prenderà parte alla corsa ci aiuterà a portare avanti questo progetto”.

www.richardjohnsonphoto.com

Entro il 2025, 40 milioni di partecipanti!

Questo in realtà è solo il primo step dell’iniziativa globale. Come annunciato da adidas nell’ambito della strategia “Own the Game” a marzo 2021, Run For The Oceans si svilupperà ulteriormente per creare uno spazio fisico e digitale ancora più condiviso e inclusivo. Entro il 2025, adidas punta a riunire 40 milioni di partecipanti.

adidas e Parley, insieme dal 2015
Nell’aprile del 2015 adidas ha annunciato una partnership con Parley for the Oceans, un’organizzazione che punta ad accendere i riflettori sulla bellezza e sulla fragilità degli oceani. Come membro fondatore, adidas supporta Parley for the Oceans nelle sue iniziative di comunicazione e sensibilizzazione e nell’ambito dell’Ocean Plastic Program, un’iniziativa a tutto tondo che punta a contrastare l’inquinamento marino provocato dalla plastica attraverso i tre pilastri della strategia A.I.R.: eliminare, intercettare e riciclare.
Grazie ai runner di tutto il mondo, adidas ha riciclato i rifiuti di plastica provenienti dalla terraferma e dagli oceani trasformandoli in oltre 30 milioni di paia di scarpe, dando ulteriore impulso all’audace ambizione del marchio: utilizzare esclusivamente poliestere riciclato nei suoi prodotti entro il 2024. L’anno scorso (2020), più della metà del poliestere utilizzato nei prodotti adidas proveniva da rifiuti plastici riciclati.

Primeblue, il filato 100% recycled by adidas

Recentemente, adidas ha lanciato PRIMEBLUE, un filato ad alte prestazioni riciclato al 100% realizzato in parte con Parley Ocean Plastic. Nata per favorire scelte più sostenibili, la nuova collezione adidas x Parley in PRIMEBLUE si basa su tessuti realizzati al 50% con Parley Ocean Plastic, proponendo un abbigliamento sportivo che pensa alle prestazioni, ma anche all’ambiente.

Se volete approfondire l’argomento ANDATE QUI!

Articolo precedenteSanta Cruz Blur nuova arma per il cross country
Articolo successivoPWA Canarie, cancellato!
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità