Home Running Eventi Sabato caccia al record delle 6 Ore

Sabato caccia al record delle 6 Ore

0

Nuovo punto di partenza e arrivo, nuovo tracciato, più veloce e immerso nel verde, ma identiche caratteristiche di fondo: si presenta così la seconda edizione della “Raidlinght 6 Ore di Teodorico”, l’ultramaratona organizzata da Anna Zacchi, Maria Luisa Costetti, Giuseppe Scocchera e Enrico Vedilei, in programma sabato a Ravenna, con partenza alle ore 16:00, dal Centro Sportivo Ponte Nuovo e inserita nel Grand Prix Iuta di ultramaratona. “Gli iscritti hanno superato tutte le aspettative – dicono gli organizzatori – in quanto alla prima edizione avevano partecipato circa 60 concorrenti e quest’anno ci aspettavamo 80-90 atleti. Siamo stati costretti a chiudere le iscrizioni a quota 150 per poter mantenere una qualità alta dei servizi. Un aiuto fondamentale ci viene dato dall’associazione che gestisce il Centro Sportivo Ponte Nuovo, da molti anni vicina al mondo del podismo”. Il forlivese Matteo Teodorani e il piemontese Nerino Paoletti, ovvero i vincitori a pari merito dello scorso anno, sono tra i favoriti di questa seconda edizione; dovranno vedersela con uno stuolo di giovani e con un gruppetto di sei atleti inseriti nella lista UltraTop della Iuta, cioè atleti che hanno vestito o potranno vestire la maglia azzurra dell’ultramaratona. Tutti con la possibilità di migliorare il record del percorso (70,180 km) e, se le condizioni ambientali lo permetteranno, visto che il percorso è veloce, puntare a superare gli 80 km, misura onorevole per questa specialità. Dalla Puglia arriverà anche un atleta ipovedente che sarà accompagnato nella sua avventura d aun gruppo di amici. Tra le donne confermata la presenza della faentina Tiziana Sportelli, prima nel 2013. C’è da aspettarsi una bella prestazione da Ilaria Marchesi, fresca vincitrice del Campionato Italiano Iuta di specialità, mentre le più esperte, Sonia Lutterotti, Lorena Piastra, Monica Barchetti dovranno guardarsi dagli attacchi delle più giovani Alessia La Serra e Alica Nagyova che daranno loro battaglia fin dall’inizio. Anche fra di loro ci sono ben 4 atlete della lista UltraTop Iuta. Possibilità concreta di migliorare il record del percorso (63,563 km) e puntare a superare i 70 km, misura di rilievo per questa specialità. Sono previsti premi per i primi 15 uomini e le prime 8 donne. Per tutti pacco gara con maglia tecnica, medaglia, diploma personalizzato della manifestazione e pasta party dopo l’arrivo.

Voce di Romagna