Pubblicità
Home Prodotti Abbigliamento La nuova collezione climbing Salewa Agner
Pubblicità

La nuova collezione climbing Salewa Agner

0
Salewa Agner

Salewa, brand di abbigliamento e attrezzatura tecnica da montagna, ha ampliato la propria collezione da arrampicata Agner per la stagione estiva 2022.

La nuova collezione include nuovi capi e soluzioni sviluppati insieme alle Guide Alpine professioniste, che lavorano ogni giorno in parete per accompagnare i propri clienti.  I risultati di questa collaborazione sono tutti innovativi e performanti, come la giacca Agner Durastretch Anorak.

In collaborazione con le Guide

Salewa, per quanto riguarda l’attrezzatura da montagna, punta in alto ed esige il meglio in fatto di tecnologia e performance. Questo impegno da sempre porta il brand a collaborare con le guide alpine, la cui esperienza fornisce un contributo importante allo sviluppo dei prodotti.

Tra queste c’è Hanspeter Eisendle, guida alpina di Vipiteno dal 1980, su cui Salewa ha anche realizzato un breve video nella serie A Mountain Guide’s Life. La serie rende onore ai professionisti della montagna e al loro fondamentale ruolo per la sicurezza e la diffusione della cultura alpina.

“Negli anni sono cambiate molte cose”, spiega Hanspeter, “l’alpinismo in sé si è evoluto, ma è cresciuto anche il livello tecnico di chi si affida alle guide alpine e le attrezzature sulle quali i professionisti possono fare affidamento”.

Il suo mestiere porta Hanspeter in montagna quasi trecento giorni all’anno, e durante le uscite con i clienti fa molta attenzione non solo all’aspetto prettamente alpinistico, ma anche a quello umano.  Infatti, spiega, “accompagnare qualcuno in montagna significa soprattutto condividere un’esperienza e assumersi la responsabilità”.

​Per l’estate 2022, Salewa ha sviluppato la nuova collezione Agner per il climbing, in collaborazione con guide alpine come Hanspeter Eisendle che portano sulle spalle responsabilità e attrezzatura. Quest’ultima, appunto, deve essere quindi il più funzionale possibile.

Anche a tutti coloro che intraprendono in montagna progetti ambiziosi è rivolta la nuova collezione Agner, con prodotti come la nuova giacca da arrampicata Agner Durastretch Jacket.

Agner Durastretch Anorak

Una giacca softshell pensata per le vie alpinistiche, in cui si parte all’alba e si arriva spesso in vetta al tramonto. Un capo resistente, protettivo ed elasticizzato che è in grado di adeguarsi all’escursione termica giornaliera senza ostacolare i movimenti.

Il tessuto Durastretch ha una trama fitta per non lasciar passare il vento, ed i climber che si divertono su vie di più tiri tra fessure ombreggiate e punti esposti al sole ameranno la versatilità di questa giacca leggera.

L’Agner Durastretch Anorak presenta alcune soluzioni innovative e funzionali, come la cerniera frontale a due vie a tre quarti di lunghezza, che permette una rapida aerazione sui tiri faticosi e nelle giornate calde, senza interferire con l’imbrago.

salewa agner

La tasca interna a rete consente di tenere le scarpette al caldo durante le soste. In questo modo, la suola conserva la massima aderenza sui tratti più impegnativi. Per avere gli oggetti indispensabili sempre a portata di mano, la giacca Salewa Agner è dotata anche di una tasca applicata sul braccio.

Da un anno Hanspeter Eisendle usa questo softshell: “Grazie alla sua elasticità, l’Agner Durastretch Anorak è la giacca perfetta per l’arrampicata su roccia. Gli sviluppatori hanno avuto diverse buone idee. Ciò che trovo strabiliante è che un indumento così semplice possa essere anche così funzionale. ”

Giulia Gamba, product manager soft goods di Salewa, spiega come il team abbia posto attenzione alla sostenibilità. “La performance è un criterio di base nello sviluppo dei nuovi capi d’abbigliamento tecnico. Con l’Agner Durastretch Anorak facciamo un ulteriore passo in avanti. Il tessuto softshell è realizzato in nylon riciclato ed è particolarmente durevole nel tempo, e la finitura idrorepellente è senza PFC. Per noi è un passo importante per proteggere l’ambiente in cui io stessa, da climber, mi trovo spesso e volentieri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità