Sarah-Quita, quello che le donne non fanno… forse

0

Sarah-Quita Offringa ci spiega qualche cosa in più sul progetto video dedicato esclusivamente alle ragazze del windsurf che è diviso in due parti: la prima dedicata al Freestyle che abbiamo già pubblicato, CLICCA QUI, mentre la seconda sarà dedicata al Wave.

Sarah: “Un video di sole donne! Ci è venuta in mente questa idea per mostrare il livello attuale delle ragazze nel windsurf. Sembra che a volte le ragazze siano dimenticate nella pubblicità e promozione del windsurf. Solitamente veniamo utilizzate per i photoshooting solo per le attrezzature da Freeride o da principianti. Nei video la priorità è sui ragazzi mentre noi siamo fortunate se abbiamo qualche secondo su un clip da 5 minuti. E non è un segreto che siamo spesso criticate per il nostro livello. Ma dopo aver visto questo video, cosa ne pensate? Invece di dire che non siamo supportate abbastanza, questo mostra come lavorare insieme e supportarci a vicenda.
Abbiamo prodotto due video interamente con ragazze: Windsurfgirls freestyle & windsurfgirls wave.
Il livello delle ragazze è molto alto al momento e con questo video lo possiamo dimostrare! È stato speciale come noi ragazze eravamo disposte a lavorare insieme per realizzare questa clip. Il nostro obiettivo è quello di ispirare altre donne con questo video.
Questo è solo l’inizio, in futuro vorremmo produrre più video, sempre di sole ragazze, ma in tutte le discipline.
Ora siete pronti per vedere il primo dei due video:Windsurfgirls freestyle. E per tutte le altre ragazze la fuori: condividete questo video!”

Articolo precedentePila: EA7 Ski School Contest al via domani 1 aprile
Articolo successivoL’avventura di Leo al Drug Aware Margaret River Pro 2017
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.