Home Sup News Sayulita, paradiso Nayarita tappa dei prossimi mondiali ISA 2015 by Roberto Conti...

Sayulita, paradiso Nayarita tappa dei prossimi mondiali ISA 2015 by Roberto Conti Vecchi

0
mondiali isa messico 2015_6
Testo a cura di Roberto Conti Vecchi
Foto courtesy: Wicked foto, Ed Dorsett
Sayulita, paradiso nayarita sede del mondiale ISA 2015 di Stand up Paddle
mondiali isa messico 2015_4
Roberto Conti Vecchi è stato nominato SUPPORTER COAH della nazionale italiana sup per i prossimi mondiali ISA 2015. La sua esperienza, il suo supporto, la sua conoscenza del territorio, sono state caratteristiche fondamentali per la carica ufficiale. Il team italiano farà riferimento a lui una volta in loco, il grande Roberto è una perseona di grande esperienza e non appena ha saputo della iniziativa di raccolta fondi, ha voluto dare il suo contributo ai ragazzi della nazionale.
mondiali isa messico 2015_5

Sayulita é un piccolo, colorato paese sulla costa del pacifico messicano, nello stato di Nayarit, sará la sede del prossimo mondiale ISA 2015 di Stand Up Paddle. Io ci vivo, lavoro e surfo da tanto tempo, per cui vorrei parlarvene un pó.

mondiali isa messico 2015_7
Il clima é eccezionale, sempre estate, si puó dire. Anche se l’inverno c’e’ e si sente se ci vivi. A Maggio, quando ci sará il mondiale, inizia l’estate….fará tanto caldo. La zona di Sayulita e dintorni é verde lussureggiante, la costa é immersa nella giungla. Ci sono animali di tutti i tipi. Dai boa ai giaguari, iguana e aquile…. é bellissimo. Si possono fare escursioni in bici o a cavallo, a piedi, andare su tirolesi nella giungla. Il cibo é prevalentemente pesce e frutti di mare, anche se esiste una grande varietá di altri piatti etnici, essendo Sayulita un paese multietnico, con ristoratori provenienti da tanti paesi sudamericani o dall’Europa, anche dall’Italia.
mondiali isa messico 2015_3
Da circa 4 anni Sayulita si é affermata e consolidata come la Mecca del SUP messicano. Un interessante connubio di elementi ha fatto si che si potesse realizzare importante progetto, con il supporto di alcuni patrocinatori, Punta Sayulita su tutti. Con un ottimo allenatore a disposizione, Ryan Helm, a capo della preparazione fisica di Fernando Stalla e tutta la nazionale di SUP messicana, si é arrivati a ottenere importanti risultati, sia individuali, con gli stessi Ryan e Stalla, sia di squadra come il terzo posto ai mondiali ISA in Perú nel 2012 e il quinto negli ultimi mondiali ISA in Nicaragua.
mondiali isa messico 2015
In seguito all’ascesa di Fernando Stalla, e alla partenza di Ryan Helm, trasferitosi in Florida per lavorare con il suo nuovo sponsor, lo stesso Stalla si proponeva di creare un nuovo campione fortissimo, Bicho Jimenez Lorenzo.  Con sacrificio e dedicazione sia Nando che Bicho si sono allenati insieme ed insieme sono andati a raccogliere i frutti in giro per il mondo.
Oggi anche Bicho é una realtá e il suo futuro pare sia di gloria. Ma Sayulita é una fucina di campioni e non meno forti dei giá menzionati sopra, ci sono altri fortissimi atleti come Felipe Bodoque Hernandez, Geovani Perez, Felipe Rodriguez Lorenzo, Guillermo Cadena, Papas Gonzales, Garrobito Gonzales, Toño Valdez…tutti grandi rematori, alcuni destinati a un gran futuro.

Per i ragazzi della nazionale italiana a Sayulita sará un bellissima esperienza, per tutto quanto detto in precedenza e perché sará mia attenzione fare si che possano sentirsi tranquilli.

mondiali isa messico 2015_2
Si gareggerá con clima torrido, caldo umido, ancora non ai livelli di come lo sará ad agosto, ma giá probabilmente molto opprimente per chi non é abituato. Sará necessario lavorare sulla condizione cardio degli atleti perché si respira aria con acqua, diciamo, e ció rende molto molli….presto.
Sará necessaria idratazione massima giá da prima delle gare ed allenamento nelle onde. Per le gare “race”…il mio consiglio é di allenarsi con mare grosso…non aspettare il piatto. Affrontare uscite contro i frangenti e cercare di surfare sulle tavole race. Nelle onde….l’onda di Sayulita é un’onda del Pacifico, é necessario surfare a pendolo….bottom turn ben fatto e rip sul labbro…. se sará l’onda tipica.
Se saranno picchi con vento…sará piú stile italiano. Mi piacerebbe tantissimo poter collaborare con la squadra e magari, se ci fosse una wild card poter partecipare al Mondiale, da veterano di spinta diciamo…Un saluto a tutti in italia e buone onde, sino a maggio…in cui vedremo un grande evento e speriamo anche, per l’Italia, un grande disimpegno. sarebbe la coronazione di un sogno, per me.