Pubblicità
Home Running Eventi Sfida all’ultimo metro al Giro della Valdorcia
Pubblicità

Sfida all’ultimo metro al Giro della Valdorcia

0

Riparte per le sue due ultime tappe il 16° Giro della Valdorcia, prova a tappe che forse mai come quest’anno si presenta ai suoi appuntamenti finali all’insegna dell’incertezza. La situazione di classifica vede al comando Gianluca Stradi (Pol.Madonnina) che ha capitalizzato il corposo vantaggio ottenuto nella prima tappa e che nelle due successive ha controllato la situazione contenendo il ritorno di Vieri Falchi (Il Gregge Ribelle) nella seconda e terza frazione vinte rispettivamente dai giornalieri Giorgio Prosa (Valenti Rapolano) e Alessandro Paganelli (Uisp Chianciano) e che ha ancora 1’26” da recuperare. In piena lotta per la vittoria anche Paolo Fabbrini (Uisp Chianciano, la società organizzatrice) terzo a 1’32”, come anche Diego De Giorgi (Atl.Cologno) a 3’18” e Pietro Giannitti (Mens Sana Siena) a 3’40”. Fra le donne la situazione è più definita con Ombretta Bellorini (Atl.3V) che ha vinto tutte e tre le frazioni e che comanda con 5’10” su Elisa Mariottini (Atrl.Sinalunga), lotta accesissima invece per la terza piazza, attualmente detenuta da Monica Paternesi (Terramia) a 10’54” ma con quattro atlete nell’esiguo spazio di 30”. La quarta tappa a Vivo d’Orcia è di 9,6 km, domani conclusione a Chianciano Terme su 9,4 km.

Una corsa tutta nel verde: è il Giro della Valdorcia (foto organizzatori) Una corsa tutta nel verde: è il Giro della Valdorcia (foto organizzatori)