Home Running Eventi Sfida tra kenyani alla Lamarina

Sfida tra kenyani alla Lamarina

0

E’ alle porte ormai l’edizione 2014 della Maratonina Lamarina che come tutti gli anni si presenta al grande pubblico di appassionati e sostenitori con numeri di rilievo e presenze di caratura internazionale. Sotto l’arco di partenza di Via Centrale sarà nutrita la presenza di atleti africani con Jairus Ngeno, Gladys Kemboi, Felix Maiyo Cheruiyot e Paul Kipchumba Sugut agguerriti a contendersi lo scettro del vincitore con i rivali El Makhrout e Kabbouri e Rouimi; da non dimenticare nemmeno i due portacolori italiani Luigi Del Buono e Zakaria Rouimi che cercheranno di guastare la festa.

Importanti le presenze in campo femminile con la rumena naturalizzata italiana Ana Nanu, la romana Eleonora Bazzoni e Laura Biagetti che se la dovranno vedere con tante giovani promettenti che hanno scelto la gara alto tiberina come banco di prova per future vetrine internazionali.

Da non tralasciare la nutrita e qualificata presenza dei migliori amatori umbri, toscani e delle regioni limitrofe che si giocheranno le non meno prestigiose posizioni di rincalzo.

Per finire è previsto come sempre un percorso non competitivo per tutti coloro che volessero avvicinarsi per la prima volta alla corsa o per un approccio più easy e ludico di questa disciplina che non finisce mai di stupire e – perché no? – di appassionare. Tanto atteso, inoltre, il momento delle gare giovanili che apriranno la kermesse con allegria, emozione e divertimento, il tutto sotto lo sguardo sornione e furbetto della mascotte Olyppo.

L’appuntamento per tutti è quinti a Lama, domenica prossima dalle ore 9:20 per le partenze dei giovani e alle 10:20 per lo start della gara riservata agli assoluti e non competitivi.

E mai come questa volta gli assenti avranno torto da vendere, scommettiamo?

Corriere dell’Umbria