SINDBAD: un nuovo modello meteo-marino al banco di prova

0

Nell’ambito del programma POR_FESR FSE 2014-2020 della Regione Liguria è stato finanziato il progetto “SINDBAD – Sicurezza Navigazione da Diporto. Il fine ultimo del progetto è quello di mettere in piedi un portale ove sia possibile consultare previsioni ad alta risoluzione per l’ambito ligure, sia per quanto riguarda il meteo sia per le condizioni del mare, con una applicazione specifica relativa alla sicurezza della navigazione in funzione delle dimensioni delle imbarcazioni.

Il portale è oramai pronto all’indirizzo: www.sindbad-iguria.it/Mapviewer2/#/portale e in questo momento è richiesto anche il nostro aiuto, poichè noi surfisti siamo i primi a verificare sul campo l’efficacia di una previsione da modello meteo-marino.
Il Team di SINBAD ci chiede di “smanettare” un po’ sul modello e successivamente lasciare la nostra recensione e valutazione compilando il form al seguente indirizzo: https://forms.gle/6NQoMdcMLGBo2TWr8

Per testare il prodotto sugli aspetti che più ci interessano (le previsioni onde attraverso l’altezza significativa prevista dal modello) ti basterà cliccare, una volta sulla home, nella SEA SECTION (secondo pallino a destra della schermata); da lì oltre a personalizzare la mappa potrai selezionare le quattro voci di nostro interesse:
– Altezza significativa dell’onda
– Periodo Medio
– Altezza dello Swell 
– Periodo dello Swell 

In alto a sinistra dello schermo compariranno invece due voci, DICCA-wave2 e DICCA-wave10, che sono rispettivamente i due modelli meteo-marini disponibili su due rispettivi domini di spazio (uno è focalizzato sul golfo Ligure e dunque utile a surfisti di Toscana e Liguria, il DICCA-wave10 invece fornisce informazioni su tutto il mediterraneo, ad una risoluzione spaziale più bassa).

Dopo aver consultato e navigato il portale il team SINDBAD ci chiede dunque di compilare il report di valutazione all’indirizzo sopra (o cliccando qui).
Perchè compilare questo report di valutazione? 
Semplice, perchè è utile a tutti! Gli scienziati che stanno lavorando al sistema sono ancora nella “fase di collaudo” dello stesso, se raccoglieranno molte indicazioni simili è possibile che poi le introdurranno nel sistema, per migliorare un servizio molto importante anche per tutti noi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui