Pubblicità

Somewhere Tomorrow… l’inizio

0

Il giorno di Natale su Facebook è stato pubblicato il nuovo progetto video di Francesco Leggio: “Somewhere Tomorrow… The beginning”, la prima parte di un lungo video promozionale, in quattro atti complessivi, tutto rigorosamente “made in Friuli”.
Regia e produzione sono dell’udinese Francesco Leggio, fotografia e riprese di Marco De Piccoli, le immagini dal drone del sandanielese Massimo Cavalli, mentre l’assistenza alla regia è a firma della lignanese Margherita Baldo. Potete vedere il video anche su questa pagina Facebook: https://www.facebook.com/friuliveneziagiulia.turismo/videos/1292020017487880/?pnref=story.unseen-section

Loro quattro hanno messo la firma su un progetto durato un anno e che li ha portati a filmare in ogni angolo della regione per offrire al pubblico una sintesi pressoché perfetta delle meraviglie di una terra magica e in grado di stupire, quotidianamente, anche chi, a queste latitudini, ci vive da sempre.

“Somewhere Tomorrow… The beginning” il primo di quattro step che portano il visitatore dalle acque dolci delle sorgenti a quelle salate del mare, da quelle smeraldine dei torrenti a quelle ghiacciate dei laghi montani del Fvg, senza dimenticare i quattro capoluoghi e le meraviglie che nascondono le piccole città d’arte come Cividale o Aquileia.

Regia e Produzione Francesco Leggio
Fotografia e Riprese Marco De Piccoli
Riprese Drone Massimo Cavalli
Assistente Regia Margherita Ghitta Baldo
Con la collaborazione di RRD Italia

Articolo precedenteI rider italiani ai Laax Open 2017
Articolo successivoLe date del Click On The Mountain 2017
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.