Pubblicità

Spiaggia d’Oro più Carro

di - 31/12/2014

Il giovane waver torinese Federico Morisio (Quatro, Goya, MFC) dopo aver trascorso 6 settimane a Maui è assetato di onde e vento. Lo scorso weekend ha seguito la perturbazione (CLICCA QUI), surfando sabato a Imperia alla Spiaggia d’Oro e domenica spostandosi in Francia, vediamo come è andata.

IMG_8512Federico in Bottom alla Spiaggia d’Oro

Federico Morisio:
” La scorsa settimana mentre monitoravo la situazione del vento in Liguria e Francia meridionale e seguendo le indicazioni del Wind Alert di 4Windsurf, noto una possibile giornata di libeccio/ponente girato da maestrale giusto giusto per la Spiaggia d’Oro! Il 27 di dicembre, non certo la stagione migliore per il caldo libeccio, ma la previsione conferma un paio di ore buone con vento forte fino ai 40 nodi. In più sembrava che il maestrale il giorno dopo dovesse lavorare in Francia zona Carro/Coudouliere, e nonostante la direzione sembrasse un pò troppo Nord-Nordovest la speranza per una super uscita a Carro con onde e vento era tanta, poichè il giorno prima la botta di vento da Ovest avrebbe dovuto portare onde che con il maestrale del giorno dopo avrebbero potuto regalare barre da surfare in condizioni side!
Partenza da Torino alle 7:30 del mattino di sabato e arrivo alla Spiaggia D’oro per le 9:30.

IMG_8488

Il vento sembra esserci anche se ancora leggero. Di solito il libeccio entra verso mezzogiorno ma questa volta essendo ponente che girava sulla costa e avendo le previsioni dato vento forte al mattino pensavo di trovare subito belle condizioni… invece l’attesa dura fino a mezzogiorno… al largo il mare è bianco ma non sembra poter entrare nella baia della Spiaggia d’Oro… qualche raffica molto forte si alterna a complete mancanze di vento fino a quando magicamente il vento si distende fino a riva ed arriva il momento di entrare in acqua. Monto la 4.2 Goya Guru velocemente ed entro in acqua: un bordo ed esco, vento troppo forte, 4.2 ingestibile. Mentre monto la Guru 3.7 noto gli altri windsurfisti faticare con le vele inizialmente montate… le raffiche ormai toccavano i 40 nodi. Le onde continuavano a farsi desiderare ma qualche bel set entrava ogni tanto. Alla fine Imperia ci ha regalato 2 orette di vento fotonico, onde divertenti side-on shore e temperatura più che accettabile… in più verso le 15 mi sono pure permesso un’altra ora in acqua a surfare senza più un alito di vento. Gran giornata!

IMG_8446

Si riparte verso le 18 in direzione Carro, sperando nell’incrocio di condizioni che avrebbe regalato una super giornata, ovvero: onde portate dal vento di ponente di sabato con buona misura, surfabili grazie al maestrale in Side-shore.
Dopo la dormita all’ F1 arrivo a Carro per le 10:30… noto subito che qualcosa non era andato secondo i piani… vento fortissimo al largo, mare quasi piatto e freddo da paura… nonostante il freddo che era preventivato, il vento era troppo da Nord e per questo troppo Off. In più la giornata precedente di ponente non aveva dato i risultati sperati e solo ogni tanto entrava qualche set da 1-1.5 metri… Aspetto fino alle 12 sperando che le condizioni migliorino, ma non cambia niente e per questo decido di buttarmi in acqua (l’unico..).

IMG_8573

3.7 Goya Guru e 76l Pyramid, il vento fuori era fortissimo, probabilmente da 3.4 o meno, mentre vicino a riva, essendo side-off, andava continuamente su e giù causandomi non pochi problemi per surfare le poche onde disponibili… Alla fine ho passato un ora e mezza in acqua, soffrendo non poco per le condizioni un pò complicate, ma comunque divertendomi. Purtroppo i 4 gradi presenti in spiaggia, l’acqua fredda e il maestrale/Nord fortissimo hanno fatto sì che mi ammalassi durante il viaggio di ritorno! Per cui ho passato gli ultimi due giorni a letto ma ora sono praticamente guarito. Molto felice per la trasferta e sempre grato di poter andare in acqua a divertirmi!

IMG_8593
Auguro un Buon Anno a tutti Voi e tanto tanto vento e onde”.

Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita e il mio lavoro. Campione italiano Wave nel 2013 e 2015. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.