Pubblicità
Home Windsurf Prodotti Starboard WindSUP 2015
Pubblicità

Starboard WindSUP 2015

0

Starboard è sempre stata attenta al settore entry level per permettere a quanta più gente possibile di entrare in acqua e poter navigare con il Windsurf. Svein Rasmussen, il visionario fondatore del marchio, crede fortemente in questa filosofia. Sono quindi molti gli sforzi di Starboard in questo segmento e i risultati sono tangibili e sotto gli occhi di tutti! Già l’anno scorso vi avevamo presentato in anteprima il nuovo WindSUP, CLICCA QUI, e quest’anno durante il dealer meeting in Costa Brava a cui 4Windsurf ha partecipato abbiamo avuto modo di provare l’evoluzione 2015 di questo progetto, coinvolti da Tiesda You, marketing manager di Starboard, ad affrontare una session con vento leggerissimo e divertente onda sui 60-80 cm.

IMG_0688

 

 

 

Le considerazioni fatte rispetto all’anno scorso rimangono tali e quali, e che potete leggere nel link qui sopra. Quello che ci ha stupito questa volta con la versione 2015 del WindSUP 11’2″ x 32″ Inflatable Deluxe (la versione con deriva a scomparsa) è l’immediata propensione al gilde. Basta veramente una leggera brezza marina, durante il nostro test non superava i 6-8 nodi, che la tavola parte a tutta velocità… e li si ferma! La vela in abbinamento è una 5.5 in tessuto e triangolare (molto semplice). Boma e albero sono basici ma funzionali.
L’intero rig è richiudibile in una comoda borsa che sta anche nel bagagliaio della macchina (l’albero si smonta in 4 pezzi).

IMG_0687
Essendo la deriva molto lunga e consigliabile partire dalla spiaggia e superare i frangenti (quando ci sono come nel caso del nostro test) senza l’uso della deriva. La tavola però tende immediatamente a poggiare a andare al lasco, anche se con una piacevole sensazione di velocità. Il “lato gonfiabile” di questo prodotto praticamente non si sente, anzi si avverte solo una piacevole sensazione di confort sotto i piedi.
Una volta usciti dai frangenti è possibile abbassare la deriva, con un semplice e comodo gesto del piede (e senza alcuno sforzo) per avere una tavola più stabile e che risale bene il vento.
Per via della sua lunghezza e ridotta larghezza la strambata o virata non sono semplicissime, se paragonate a quelle effettuate su una tavola entry level corta e larga, in compenso ci guadagniamo in velocità, scorrevolezza e quindi in divertimento.
Arrivati nella zona delle onde basta togliere la deriva, con un gesto altrettanto semplice, e timidamente si può scendere giù dalle pareti, altezza massima 1 metro, ed eventualmente accennare qualche curva.
Consideriamo questo prodotto ideale per le famiglie numerose e sportive che non fanno delle performance la loro massima aspirazione ma che vogliono vivere il mare in allegria e in completa sicurezza, i gonfiabili fanno della robustezza una delle loro caratteristiche principali. Un principiante totale avrà qualche difficoltà in più nell’apprendimento, soprattutto in fase iniziale di navigazione e in strambata. Per tutto il resto la tavola è perfetta.
Potete anche ovviamente togliere la vela, montare la pagaia e utilizzare la tavola come un divertente SUP per le vostre escursioni.
La stessa tavola la potete trovare anche nella versione rigida.
100% 4Windsurf approved!

IMG_0748Tiesda You vi invita a provare il WindSUP

IMG_0876

 

TESTO E FOTO 4Windsurf 

Articolo precedente#SMITHwomen: Strong. Beautiful. Unstoppable.
Articolo successivoPhilip Soltysiak a Lac Champlain & Cape Cod
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità
Advertisement