Sup trip: Lago di Braies in Trentino

0

Spesso sulle pagina di 4SUP vi proponiamo i report dei nostri collaboratori alla scoperta dei tanti laghi di montagna del Trentino Alto Adige. Pubblichiamo ora il report del lago di Braies che non siamo riusciti l’anno scorso a pubblicare sulla rivista.

 

Il furgone carico di tavole e di entusiasmo, team al completo e partenza sabato alle ore 18 pomeriggio aspettando chi deve finire la settimana di lavoro.

Il viaggio scorre veloce con musica e risate qualcuno cerca su internet e in un attimo troviamo l’hotel che è disponibile ad ospitarci per la notte. Ci fermiamo a Chiusa in provincia di Bolzano che dista poco più di un’ora dal lago che raggiungeremo domani mattina. Scarichiamo i bagagli e ci mettiamo un po’ seduti fuori intorno alla piscina naturale dell’albergo programmando la giornata di domenica ed ammirando una luna piena in un cielo limpido, poco dietro di noi si scorge una tipica chiesetta in stile Alto Atesino.

Buonanotte a tutti…

1
2
3
4
Articolo precedenteUn foil per tutti
Articolo successivoLa Granfondo Colnago vista da noi
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui