Pubblicità
Home Running Eventi SWIMTHEISLAND approda nella sarda San Teodoro
Pubblicità

SWIMTHEISLAND approda nella sarda San Teodoro

0

SWIMTHEISLAND approda a San Teodoro in Sardegna, con la tappa che vedrà tutti i nuotatori coinvolti nelle acque libere di San Teodoro

TriO Events 4 swimmer, si parte da San Teodoro

La nuova tappa gallurese del 12 e 13 giugno inaugura
l’apprezzato circuito di TriO Events dedicato agli swimmer

Cresce il circuito di nuoto in acque libere più partecipato d’Europa. Ideato da TriO Events e sostenuto da Jaked, che nelle ultime edizioni ha registrato fino a 4mila nuotatori per weekend unici in rappresentanza di 37 nazionalità. Quest’anno a impreziosire e dare il via alla ricca stagione 2021 si aggiunge il 12 e 13 giugno una delle più suggestive e affascinanti location che il mondo ci invidia, SWIMTHEISLAND Sardegna – San Teodoro.

Con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e dell’Amministrazione comunale, la nuova gara in provincia di Sassari sarà ospitata dall’arenile incontaminato di Lu Impostu, tutelato dall’Area Naturale Marina Protetta Tavolara – Punta Coda Cavallo, nella costa nord-orientale dell’isola. Tra le principali attrazioni della Gallura con le sue dune di sabbia finissima, puntellata da ginepri, cardi e gigli marini, il chilometro di spiaggia incastonata in un golfo naturale e lambita da acque limpide tra l’azzurro e il verde sarà start e finish line delle distanze previste nella due giorni.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Sabato 12 giugno si parte alle ore 12 con la contagiosa energia di KID’STHEISLAND, che coinvolgerà i piccoli nuotatori su percorsi di 100 metri (6/7 anni), 200 metri (8/9 anni) e 400 metri (10/11/12 anni). Alle ore 14 sarà il momento del Family/Team Event (800m), con squadre miste da 2 o 3 membri, mentre alle 16 della staffetta MWM Relay (800m), composta da 3 atleti ognuno dei quali affronterà il percorso per intero. Dalle ore 15 alle 17 anche la Sprint Challenge (800m), strutturata in un turno di qualificazione e una finale a cui avranno accesso i primi 5 arrivati di ogni batteria e i migliori 10 tempi dei non qualificati diretti.

Domenica 13 giugno

La giornata di domenica 13 giugno si aprirà alle prime luci dell’alba. Con la rilassante Sunset Swim (1100m). La nuotata non competitiva che accompagnerà lungo la costa il sorgere del sole verso il promontorio di Puntaldìa, seguita da una gustosa colazione. Alle ore 10 il programma proseguirà con la Short Swim (1.800m), alle ore 12 con la Classic Swim (3.200m) e alle 13.30 con la Long Swim (5.700m), la distanza che, come da tradizione, porterà a circumnavigare bracciata dopo bracciata la splendida isola Ruja. L’intensa due giorni si chiuderà alle 17 con le premiazioni, che comprenderanno anche i vincitori della Combined Swim (Short 1800m + Long 5700m).

La parola a Luciano Cossu, vicesindaco di San Teodoro

“Siamo felici e orgogliosi di ospitare questa bellissima manifestazione – dichiara Luciana Cossu, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di San Teodoro – Quelli sportivi sono gli eventi sui quali l’amministrazione vuole puntare e su cui investire: generano economia turistica e sono rivolti a un target ampio e attento all’ambiente. Le nostre spiagge e il nostro meraviglioso mare sono il luogo ideale per far vivere un’esperienze unica ad atleti e appassionati”.

La parola a Augusto Navone, Direttore Area Protetta Tavolara

“Sosteniamo con grande entusiasmo questa manifestazione che rientra negli obiettivi strategici dell’Ente Gestore dell’AMP di Tavolara. Per la condivisione e diffusione di temi significativi per la conservazione e la sostenibilità ambientale. L’attività sportiva, in questo momento storico, rappresenta un ristoro importante dopo la pandemia da COVID 19 e sarà sempre veicolo principale per promuovere un modello di sviluppo che concili la tutela del patrimonio naturale con l’economia. Un equilibrio fondamentale per il nostro territorio”.

La parola a Andrea Rosa di Trio – Events

“L’impegno che ci siamo presi in questo 2021 con tutti gli amanti del nuoto in acque libere è spingerli a guardare oltre l’orizzonte. Per tornare a rivivere ciò che ci emoziona, una boccata di ossigeno vitale. Uno stato d’animo che noi nuotatori conosciamo bene: fare qualche bracciata, rialzare la testa, prendere aria e tornare a nuotare a testa bassa. Come raccontato dalla nostra campagna, TAKE A BREATH vuole essere un invito a prendersi delle pause. All’insegna dell’agonismo o del puro divertimento, per esser più forti verso il ritorno alla normalità, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza”.

LE TAPPE DEL CIRCUITO SWIMTHEISLAND

SWIMTHEISLAND Sardegna – San Teodoro sarà solo la prima competizione del calendario. Le boe colorate si sposteranno il 26 e 27 giugno sul Lago di Garda per la storica SWIMTHEISLAND Sirmione. Il rientro dalla pausa estiva sarà segnato da un’ulteriore novità: il 4 e 5 settembre appuntamento con SWIMTHEISLAND Portoferraio – Isola d’Elba. Gran finale con l’attesa SWIMTHEISLAND Golfo dell’Isola, il main event del circuito il 2 e 3 ottobre nella ligure Spotorno. Per informazioni sulle manifestazioni e iscrizioni

More info QUI

 

Articolo precedenteFreeride sull’Etna
Articolo successivoNorthwave, il punto di vista di un’azienda
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità