Pubblicità
Home Running Eventi Tartufo Running a Pedroni e Arrigoni
Pubblicità

Tartufo Running a Pedroni e Arrigoni

0

Cecilia Pedroni e Luca Arrigoni lasciano il segno alla Tartufo Running e i due atleti sono sempre più vicini a vincere la Coppa Italia FISky.

330 atleti

330 gli atleti che hanno partecipato alla gara che si è svolta domenica 3 ottobre nella riserva MaB Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano. La 52k è stata valida come penultima prova della Coppa Italia FISky Skyrunning

Luca Arrigoni e Cecilia Pedroni, che vittoria!

Luca Arrigoni, a cui la recente paternità sembra aver dato nuovo smalto, è volato via fin dai primi chilometri, lasciandosi tutti alle spalle e chiudendo la gara in 4 31’14’’. Cecilia Pedroni, che fa parte della nazionale Italiana Skyrunning, con la sua prestazione ha confermato i pronostici e ipotecato la vittoria della Coppa Italia FISky Skyrunning. Si è conclusa in questo modo la 14sima edizione delle Tartufo Running, 5^ e penultima prova della Coppa Italia FISky.

52k, ma anche 28k e 17k!

Grande successo non solo per la 52 km, sui cui quest’anno si è focalizzata l’attenzione, ma anche per le altre distanze di 17 e 28 km. Complice la straordinaria giornata autunnale, ideale per correre e dare il meglio, nonché le splendide terre dell’Appennino Tosco Emiliano, gli atleti che hanno preso parte alla manifestazione hanno ampiamente superato la quota di 300.

Nella gara lunga il secondo posto è andato a Carlo Salvetti, il terzo a Luca Carrara. Al quarto posto assoluto Davide Beduzzi classe 2001.  

Al femminile al seguito della Pedroni si sono classificate Elena di Vittorio e Paola Adorni, rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio.

28k i risultati

Nella 28 chilometri hanno predominato Alessio Gatti e Silvia Motta, seguiti da Stefano Visconti e Massimo Gazzotti e al femminile Samantha De Stefano e Jessica Malatesta.

17k i risultati

Nella 17 chilometri hanno vinto Alessio Vorti e Sabrina Polito, seguiti da Nicola Pizzorni e dall’U23 Gabriele De Biasi. Al femminile Giulia Giordani e Dallendyshe Lusha hanno conquistato rispettivamente l’argento e il bronzo.

Articolo precedenteShimano 12 velocità Di2, la piattaforma ibrida
Articolo successivoGSG, cosa c’é dietro la customizzazione dei capi
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità