Home Running Eventi TELEPASS ROMAOSTIA HALF MARATHON, già 4700 il 5 marzo

TELEPASS ROMAOSTIA HALF MARATHON, già 4700 il 5 marzo

0

Saranno sicuramente più di 5000 i concorrenti che prenderanno parte alla prossima TELEPASS ROMAOSTIA HALF MARATHON che si svolgerà sulle strade tra Roma e Ostia il prossimo 5 MARZO.

Superati i 4700 iscritti!

Al via le sessioni di allenamento RomaOstia Premium.
Pwer chi volesse ancora inscriversi, sono disponibili gli ultimi 100 pettorali a prezzo ridotto.

Si ritorna sui grandi numeri

La RomaOstia Half Marathon, titolata da Telepass per la 48esima edizione, torna ai grandi numeri pre-pandemia, ritrovando entusiasmo e partecipazione dei professionisti e degli amanti del running.

I numeri che danno caloreee

Sono già 4.700 i pettorali acquistati per l’edizione numero quarantotto della più nota e partecipata mezza maratona in Italia.

 

Il programma del 5 marzo prossimo promette scintille! Roma è magica in ogni suo angolo, e la partenza dal Palaeur e arrivo alla suggestiva rotonda di Ostia ne sono l’esempio.

Percorso sempre più veloce!

Organizzata dal Gruppo Sportivo Bancari Romani – GSBRun, in partnership con RCS Sports & Events, sotto l’egida della World Athletics e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, vanta un percorso velocissimo che vede i primi 3 km all’EUR e poi direttamente tra i pini di via Cristoforo Colombo fino al
mare.

Gli organizzatori sono ottimisti, si arriverà oltre i 10.000 iscritti?

Gli organizzatori non nascondono l’auspicio di tornare in questa edizione alle iscrizioni a doppia cifra, contando sul ritorno massiccio degli affezionati alla gara, ma anche sulla partecipazione di quanti si sono avvicinati al running agonistico proprio in questo lungo e difficile periodo.

Disponibili gli ultimi 100 pettorali, VAI QUI!

Sono ancora disponibili su romaostia.it gli ultimi 100 pettorali al costo di 35 euro. Iscrizione riservata ai tesserati FIDAL e possessori di Runcard.

Ritorna la Fitwalking

Per i tanti appassionati che vogliono partecipare alla gara camminando torna la Fitwalking, disciplina che sta riscuotendo un sempre maggior successo in Italia e nel mondo.

Tempo limite 3h30′

La partenza seguirà quella della mezza maratona, tempo limite di percorrenza di 3 ore e 30 minuti. (Certificato agonistico necessario).

Casa RomaOstia torna all’Eur

Il prossimo anno Casa RomaOstia tornerà al Salone delle Fontane dell’Eur.

12 SETTIMANE DI ALLENAMENTI – ROMAOSTIA PREMIUM

A partire da lunedì 12 dicembre partirà un programma di allenamento – RomaOstia Premium – che accompagnerà gli atleti nella preparazione per arrivare a correre i 21 km e 97 metri il 5 marzo 2023.
Tutti potranno partecipare al programma, da tutta Italia, con indicazioni date da Luciano Duchi, il patron della RomaOstia, con alle spalle 60 anni di carriera da allenatore.

Si corre anche a Villa Borghese

Il RomaOstia Premium prevede anche quattro appuntamenti in presenza a Villa Borghese al sabato, con cadenza mensile.

Le date: 24 dicembre, 7 gennaio, 4 febbraio e 25 febbraio

La storia della RomaOstia

La RomaOstia Half Marathon è nata il 31 marzo del 1974 come campionato italiano interbancario di “maratonina”.
La distanza da percorrere era di 28 chilometri, e gli atleti classificati furono 313 assoluti.

Oggi, giunta alla quarantottesima edizione, la gara rappresenta l’unica competizione in Italia a poter vantare della prestigiosa “Gold Label” della World Athletics, nonché una delle corse competitive più longeve della nostra penisola e la più partecipata.

La distanza è quella classica della mezza maratona (Km 21,097) ed il
percorso, pur non pianeggiante, è molto veloce, un particolare che l’ha resa una gara molto amata dai podisti, che
spesso qui, percorrendo la via che porta dalla Capitale al mare, hanno realizzato il proprio record.

Nomi e volti indelebili

Una lista infinita di nomi e di volti hanno contribuito a fare la storia della RomaOstia. Da Umberto Risi, vincitore
della prima edizione, a
Marco Marchei (che ha trionfato nell’edizione del 1979 e del 1980), da Steve Jones nel 1985, primatista del mondo di Maratona a Robert Cheruyot, vincitore quattro volte della maratona di Boston. Così come
il campione olimpico
Stefano Baldini, vincitore nell’edizione del 1997.

Il grande palmarès femminile

Fra le donne, si sono distinte quattro delle migliori atlete italiane di lunga lena: la fiorentina Gloria Marconi, con due primi posti nel 2002 e 2003, la pugliese Rosaria Console, prima nel 2005 con 69.34, che fu per tanti mesi il
miglior tempo al mondo sulla mezza maratona;
Anna Incerti, campionessa europea di Maratona a Barcellona 2010, vanta due primi posti nella RomaOstia del 2004 e 2009. E infine la primatista italiana di maratona Valeria Straneo, argento mondiale di maratona a Mosca 2013 e quarta nel 2012.

Ultimi italiani a vincere la mezza maratona più famosa d’Italia sono stati Giuliano Battocletti (2001) e Anna Incerti (2009).

I record del 2022

Attualmente i record della gara sono tutti recenti, datati 2022, con il keniano Sebastian Sawe che il 6 marzo scorso ha corso in 58.02, secondo tempo al mondo 2022 sulla mezza maratona, e la keniana Irene Kimais con 66.03
nella stessa gara.


 

Articolo precedenteLa World Cup MTB si evolve e ingloba tutte le discipline
Articolo successivoWind alert: 17-18 dicembre
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui