Tempesta francese, con Arthur Arutkin

0

Il waterman francese Arthur Arutkin tornando dalla Vendée Gliss Event, il primo appuntamento della stagione 2020 del Euro Tour SUP, si è fermato a Wissant per ricordarsi un po’ come è andare in windsurf… buona visone!

Articolo precedenteNeedEssentials presenta “Lost Tracks – New Zeland”: due moto, due tavole e 14.000 km
Articolo successivoPark2Trek Dolomites Trekking. CAP 1
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui