TOPO Athletic Magnifly 2 – IL NOSTRO TEST!

0
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

TOPO Athletic, il marchio americano fondato da Tony Post nel 2013 e distribuito in Italia da optionsrl.it, lancia la nuova TOPO Athletic Magnifly 2, una road running shoes a drop zero rivoluzionaria.

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

LA PAROLA ALL’AZIENDA

Tutti i modelli TOPO Athletic sono caratterizzati dagli esclusivi “ingredienti” del brand, centrati su una calzata di tipo naturale: ampia toe box, fitting aderente nell’area centrale e in quella del tallone, e un drop contenuto (non superiore a 5 mm). Da questi presupposti si parte per costruire ogni modello in modo esclusivo, per soddisfare le esigenze legate ai diversi stili di corsa, in allenamento, su superfici sterrate e sulle lunghe distanze. Nelle TOPO Athletic Magnifly 2 sono stati aumentati comfort e cushioning. Sono il modello ideale per chi ama la sensazione naturale del drop zero del modello ST-2, ma desidera una maggiore ammortizzazione o un appoggio più morbido del piede a terra. L’intersuola in EVA iniettata a doppia densità garantisce un’ottima reattività, mentre l’ampia curvatura della suola nella punta, che parte dal metatarso (avampiede) e arriva alle dita, aiuta la propulsione durante l’intero ciclo dinamico della corsa.

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

PESO DICHIARATO: UOMO – 283,49 gr. Mis.9 US — DONNA – 235,30 gr. Mis. 7 US

DROP: 0 mm

PREZZO: 155 euro

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

IL NOSTRO TEST

TESTER: Daniele Milano Pession

PESO: 70kg

ALTEZZA: 172

PERSONAL: 5K:21:22 – K:43’45” – HM:1H35’48” – 42K:3H50’42”

MIS: 9,5US – 27,5cm

Peso Rilevato TOPO Athletic Magnifly 2

300 g (n. 9,5 US).

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

Design

Molto lineare, riesce a combinare stile e particolari tecnici di livello. La forma tipica delle natural running, con particolare spazio per le dita del piede, è estremamente bilanciata.

Finiture

TOP Athletic è per noi una new entry, e il brand ci ha convinti subito per finiture, accoppiamento e scelta dei materiali di qualità.

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

Chiusura

Lacci piatti e asole posizionate in modo tradizionale, ma con i fori piatti per evitare che le stringhe si attorciglino. Chiusura assolutamente soddisfacente, comoda e precisa.

Impatto iniziale

Abituati a drop più importanti, in media mai sotto gli 6-8 mm, passare a un drop zero è stato strano, ma non doloroso… La corsa e gli appoggi vanno modificati, e la scarpa va capita uscita dopo uscita. Come primo impatto sicuramente un bel I LIKE, e pure meritato.

TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo
TOPO Athletic Magnifly 2 nella versione ALL BLACK da uomo

Comfort

È una scarpa molto comoda. Il piede è molto libero, ma non si ha mai la sensazione d’instabilità negli appoggi. Buoni l’alloggiamento del tallone e la posizione delle dita del piede particolarmente rilassata e confortevole.

Traspirabilità

Qui a Milano ci sono ormai oltre 30°, ma la nostra Magnifly non teme le alte temperature, in quanto traspira molto bene, e il piede non suda.

Grip

In linea con le concorrenti. Buono l’appoggio su asfalto asciutto, mentre sul bagnato potrebbe dare qualcosa di più…

Stabilità

Il drop zero genera questo effetto suolo che garantisce una buona stabilità, senza per questo privarci del comfort di una scarpa tradizionale, mantenuto comunque da uno stack height di 25 mm, quindi in linea con altri modelli della stessa categoria.

Deformabilità

Una volta capita, la Magnifly garantisce un’ottima rullata con il piede e la caviglia a 90°. In appoggio reagisce bene, grazie alla doppia densità dell’intersuola in Eva, più morbida verso il piede, più rigida verso la suola per una maggiore risposta e reattività.

Protezione

Corretta.

Capacità di ammortizzare

La doppia intensità dell’intersuola in EVA, più morbida verso il piede a garanzia di comfort e più rigida verso la suola, è efficace. Pur non trattandosi di una calzatura votata alla massima ammortizzazione e protezione del piede, fa egregiamente il proprio dovere.

Test in pillole

Qualità principali

Drop zero studiato molto bene, quasi non sembra sia completamente piatta. Lo shape tacco/mesopiede/punta facilita di molto la rullata in modo naturale, aiutando l’impostazione natural running.

Criticità

Essendo drop zero, non è una scarpa per tutti, bisogna arrivarci per gradi. La TOPO Athletic Magnifly 2 va capita e interpretata poco alla volta, evolvendo anche il proprio modo di correre.

Consigliata per

Chi vuole scoprire un mondo nuovo, rimettere in gioco tanti anni di corsa tradizionale e provare nuove sensazioni date dal natural running. Ne vale sicuramente la pena!

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteI protagonisti del FWT19
Articolo successivoGranfondo Serre Chevalier, granfondo all’italiana
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui