Home Running Eventi Tutti i big emergono dal weekend

Tutti i big emergono dal weekend

0

 Altra domenica straricca di prove offroad, soprattutto nel nord Italia. Claudio Garnier è il vincitore sui 50 km del Trail d’Oulx, la classica piemontese nella quale il campione della Valetudo ha chiuso in 4h52’10” con 8’13” sul rumeno della Pod.Valle Varaita Ioan Maxim, terza piazza per Paolo Brunofranco (Sd Baudenasca) a 21’30”. La russa trapiantata in Italia Yulia Baykova (Trail Running) è la vincitrice in 5h48’24”, con Graziana Pé (Iz Sky Racing) a 24’44” e Maria Ilaria Fossati (Road Runners Club Milano) a 56’27”. Sui 25 km primo posto di Michele Fantoli (Asd Caddese) in 1h59’40” con 38” su Diego Maritano (Giò 22 Rivera) e 48” su Fabrizio Vinassa (Gs Moncenisio). Prima donna Annalisa Diaferia in 2h30’12” con 44” su Ilaria Zavanone (Torino Triathlon) e 5’23” su Serena Natolini (Trail Team Andrate).

Il podio del Trail Oulx; in alto, Alice Gaggi al traguardo del Trofeo Le Marmitte (foto organizzatori) Il podio del Trail Oulx; in alto, Alice Gaggi al traguardo del Trofeo Le Marmitte (foto organizzatori)

Successo dell’ex iridato di corsa in montagna Jonathan Wyatt nell’Ivrea-Mombarone. Il campione neozelandese dell’Atl.Trento ha chiuso in 1h55’17” con 1’17” sull’azzurro Xavier Chevrier (Atl.Valli Bergamasche) e 3’09” su Nicola Golinelli (Ger Rancio). Fra le donne prima Catherine Bertone (Atl.Sandro Calvesi) in 2h26’20” davanti alla polacca Katarzyna Kuzminska (Atl.Canavesana) a 7’58” e Marcella Belletti (Orsi Outdoor) a 9’04”.

Nuovo successo per il grande Wyatt (foto organizzatori) Nuovo successo per il grande Wyatt (foto organizzatori)

A Maccagno (Va) appuntamento con il Lago Maggiore Trail, sulla distanza di 49 km. Primato per Daniele Fornoni (Team Tecnica Italia) che in 5h03’52” ha staccato di 23’15” Giuliano Cavallo e di 27’34” l’argentino Pablo Barnes, entrambi del Team Salomon. Della stessa squadra anche la vincitrice Virginia Oliveri, che in 6h23’00” ha preceduto la spagnola Xari Adrian Caro (Club Deportivo Gr33) di 12’29” e Sisanna Serafini (Runner Varese) di 30’29”. Sui 20,5 km primo Roberto Delorenzi (Team Salomon Sarci Sport) in 1h43’39”, alle sue spalle Claudio Fontana (Atl.Verbano) a 7’25” e Gabriele Fior a 7’27”. In campo femminile prima Stefania Canale (Pol.Sant’Orso) in 2h14’50”, a 2’24” Nicoletta Pagliero (Atl.Cogne) e a 8’15”Carla Corti (Alpstation Trail Team).

C’era grande attesa per il Salomon City Trail di Milano, un nuovo modo d’interpretare agonisticamente la metropoli. Con i suoi 1.150 arrivati è il trail più frequentato d’Italia. La vittoria è andata a Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano) che in 1h37’17” sui 26 km previsti ha preceduto di 5’28”Filippo Lo Piccolo (Grottini Team) e di 9’05” Jacopo Caracci (Road Runners Club Milano),la cui compagna di squadra Simona Stefania Baracetti è la vincitrice fra le donne in 1h58’18” davanti alla sua coequipierre Paola Felletti a 1’42” e a Silvia Felletti (Gs Zeloforamagno) a 8’36”. Nella staffetta di 30 km primi i fratelli Maggini in 2h15’33”.

In attesa del Chiavenna VK di domenica prossima, nella località valtellinese si è disputato il 33° Trofeo Marmitte dei Giganti, gara nazionale di corsa in montagna dov’è arrivato il riscatto di Alice Gaggi, uscita delusa dai Mondiali di Casette di Massa e vincitrice in Lombardia in 25’04”. Dietro la portacolori del Runner Team 99 sono giunte Elisa Sortini (Gp Talamona) a 22” e Roberta Ciappini (Csi Morbegno) a 1’49”. In campo maschile successo in 29’33” per Fabio Ruga (Recastello) con 48” su Francesco Della Torre (Gs Orobie) e 1’08” su Marco Leoni (Csi Morbegno).

La partenza dellaprova di Chiavenna (foto organizzatori) La partenza della prova di Chiavenna (foto organizzatori)

Successo dell’ex campione del mondo Marco De Gasperi nella Zacup 2014, dove il campione della Forestale in 2h50’24” ha inflitto 8’21” a Daniel Antonioli (Esercito) e 8’33” a Franco Sancassani (Nsc Bellagio Sky Team). L’iridata di skyrunning Elisa Desco (Atl.Alta Valtellina) è la prima donna in 3h28’49”, alle sue spalle Debora Cardone (Valetudo Skyrunning) a 13’10” e Emanuela Brizio (Valetudo Skyrunning) a 16’10”.

Marco De Gasperi primo alla Zacup (foto organizzatori) Marco De Gasperi primo alla Zacup (foto organizzatori)

Doppio appuntamento al Lago di Auronzo (Bl) dove la Misurina Skyrimarathon premia Matteo Piller Hoffer che in 4h22’06” ha preceduto di 50” Michele Tavernaro e di 19’14” Gil Pintarelli. Prima donna Silvia Rampazzo in 5h20’32”, a 5’25” Martina Valmassoi e a 4’50” la ceka Anna Strakova. Nella Cadini Skyrace prima piazza per Alessandro Follador che in 2h03’45” ha staccato di 2’08” Eddj Nani e di 3’52” Giorgio Dell’Osta. Fra le ragazze successo di Cecilia De Filippo in 2h36’02” con 6’07” su Martina De Silvestro e 17’22” su Angela De Poi.

Il Vertical Vent in Val di Fassa è andato al numero uno del ranking mondiale Urban Zemmer (Bogn Da Nia) che in 29’36” ha lasciato a 1’24” Nicola Pedergnana (Atl.Clarina) e a 1’32” David Thoeni (Inov8 Italy). Fra le ragazze prima Francesca Rossi (Team La Sportiva) in 35’38”, a 2’57” Beatrice Deflorian (Us Cornacci) e a 4’53” Sabrina Bampi (Atl.Trento).

Il Trail del Montanaro di 52 km ha premiato Edimaro Donnini (Ronda Ghibellina) che in 5h44’22” ha preceduto di 24’02” Nicola Pesciulli e di 34’59” Paolo Pajaro (Team Vibram), mentre fra le donne prima è giunta Teresa Mustica (Delta Spedizioni), settima assoluta in 6h34’02”, alle sue spalle Francesca Lentini (Pod.Il Campino) a 45’51” e Rossella Sereni (Ronda Ghibellina) a 1h29’53”. Sui 23 km primo posto di Nicola Montecalvo (Gs Gabbi) in 2h12’00” con Eddy Rosignoli (Cai Pistoia) a 9’25” e Mileno Frediani (Atl.Lamporecchio) a 13’45”, mentre fra le donne l’ha spuntata Jessica Perna (La Galla) in 2h43’21”, a 4’12” Lisa Borzani (Team Vibram) e a 4’51” Meri Mucci (Ascd Silvano Fedi).

Al Cervinara Trail di 21 km primo Giovanni Giordano (Montemiletto Team Runners) in 1h50’53” con 23” su Giovanni Tolino (Podgym Avellino) e 3’49” su Michele Volpe (Aequa Trail Running). Giuseppina Amoroso (Aeneas Run) è la prima donna in 3h46’50”.

Fulvio Dapit aggiunge anche l’Amalfi Coast Ultra Trail alla sua collezione di successi: il campione della Crazy Idea si è aggiudicato la prova di 70 km in 7h53’10” facendo gara a sé. Alle sue spalle i portacolori dell’Aequa Trail Running, la società organizzatrice, con Giuliano Ruocco in 9h09’40” e Fabio Fusco in 9h35’35”. Giuliana Arrigoni (Team Tecnica) è prima fra le donne in 11h35’01”, alle sue spalle Morgane Petitjean (Napoli Nord Marathon) in 11h44’50” e Maria Teresa Cannuccia (Running Evolution) in 13h04’05”. Sulla distanza dei 33 km primato per Archimede Lilla (Atina Trail Running) che in 4h03’15” ha prevalso sull’americano Lionel Melinard per 4’13” e sul greco Argysious Papathanaso per 16’40”. Gara donne a Emma Delfine (Nadir on the Road) che in 4h50’33” ha staccato Mariarita Sergola (Pod.Terni) per 18’37” e Sabina Bacinelli (IMuscoli di Lario) per 35’17”.