Home Outdoor Running Ugento incorona i migliori Master

Ugento incorona i migliori Master

0

Sfide tricolori a Marina di Ugento (Lecce) per i Campionati Italiani Master di corsa campestre. In una bella giornata di sole, anche se ventosa, assegnati 20 titoli nazionali individuali (10 maschili e altrettanti femminili) oltre agli scudetti di società “over 35” sui prati della località balneare di Torre San Giovanni, nella tredicesima edizione del Cross del Salento. Dopo una serie di gare molto combattute, tra gli uomini si conferma il Cambiaso Risso Running Team Genova per il terzo anno di fila, con 324 punti e appena tre lunghezze nei confronti dell’Atletica Lumezzane (321), terza la Pedone-Riccardi Bisceglie (291). Al femminile celebrano il successo le bresciane dell’Atletica Lumezzane che totalizzano 282 punti, dieci di vantaggio sul Cambiaso Risso Running Team Genova (272) e le campionesse uscenti dell’Atletica Paratico, terze con lo stesso score. Tante competizioni appassionanti con più di 700 atleti al via su un tracciato suggestivo, grazie al passaggio attraverso un vigneto e intorno a un caratteristico trullo, che aveva già accolto la rassegna nazionale nel 2011. La maratoneta azzurra Emma Quaglia (Cambiaso Risso Running Team Genova) è l’autentica dominatrice della gara SF35, invece la tre volte campionessa italiana assoluta di cross Patrizia Tisi (Atl. Paratico) non ha rivali tra le SF45. Si ripetono sul gradino più alto del podio Marco Cacciamani (SM55/Atl. Villa Guglielmi) e Valerio Brignone (Cambiaso Risso Running Team Genova), appena entrato nella categoria SM50, in campo femminile Elena Fustella (SF55/Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Gabriella Martini (SF65/Cambiaso Risso Running Team Genova).

All’evento, organizzato dall’Atletica Capo di Leuca, ha assistito il vicepresidente FIDAL Vincenzo Parrinello insieme a Giacomo Leone, numero uno del Comitato Regionale FIDAL Puglia, e Angelo Giliberto, neoeletto presidente CONI Puglia, con Massimo Lecci, sindaco di Ugento, a fare gli onori di casa. Quest’anno in Salento si svolgerà anche la WMRA International Youth Cup di corsa in montagna, il 24 giugno a Gagliano del Capo, mentre la stagione dei master andrà avanti nel prossimo weekend con le staffette di corsa campestre, inserite per la prima volta nel programma della Festa del Cross a Gubbio (Perugia).

Emma Quaglia prima fra le donne (foto Donadio/organizzatori)

CAMPIONI ITALIANI MASTER DI CORSA CAMPESTRE

UOMINI

SM35 (6 km): Francesco Minerva (Montedoro Noci)
SM40 (6 km): Antonello Landi (Atl. Potenza Picena)
SM45 (6 km): Prisco D’Arco (Atl. Isaura Valle dell’Irno)
SM50 (6 km): Valerio Brignone (Cambiaso Risso Running Team Genova)
SM55 (6 km): Marco Cacciamani (Atl. Villa Guglielmi)
SM60 (4 km): Maurizio Bonvecchi (Atl. Potenza Picena)
SM65 (4 km): Guerino Ronchi (Atl. Lumezzane)
SM70 (4 km): Salvatore Puglisi (Gs Tortellini Voltan Martellago)
SM75 (4 km): Pasquale De Vita (Atletica 85 Faenza)
SM80 (4 km): Vitantonio Lippolis (Montedoro Noci)

DONNE

SF35 (4 km): Emma Quaglia (Cambiaso Risso Running Team Genova)
SF40 (4 km): Gaetana Scionti (Cosenza K42)
SF45 (4 km): Patrizia Tisi (Atl. Paratico)
SF50 (4 km): Enrica Carrara (Atl. Lumezzane)
SF55 (4 km): Elena Fustella (Atl. Lecco Colombo Costruzioni)
SF60 (3 km): Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso Running Team Genova)
SF65 (3 km): Gabriella Martini (Cambiaso Risso Running Team Genova)
SF70 (3 km): Donata Torcoli (Atl. Lumezzane)
SF75 (3 km): Ofelia Mariani (Runners Chieti)
SF80 (3 km): Maria Luisa Mazzotta (Running Club Lecce)

Ufficio stampa Fidal