Un martedì alla Spiaggia d’Oro molto grasso

0

Martedì 28 febbraio il libeccio ha chiamato il popolo del windsurf del nord Italia, e non solo, alla Spiaggia d’Oro di Imperia in Liguria. Anche ad Andora, lo spot vicino e un po’ più “accessibile” ha lavorato bene. Ma concentriamoci su Imperia… uno dei nostri spot preferiti!

Corrado

Corrado lavora bene le onde di Imperia

Le previsioni parlavano chiaro… libeccio in entrata lunedì 27 febbraio, per poi soffiare tutto il giorno di martedì 28 e poi eventualmente anche il mercoledì 1 marzo.

Non ci abbiamo pensato su due volte e lunedì verso le 11:00 abbiamo messo in moto il furgone con direzione Liguria, lasciando una stupenda giornata di Ora forte al Garda: al PierWindsurf sono usciti anche con le 4.4, e alla Shaka Center in Conca gli slalom volavano! Appuntamento alle 12:00 da Detour Surf Shop per ritirare una tavola e poi via verso la Liguria. Verso le 15:00 il primo messaggio di un amico local: “Ad Andora ci sono 15 nodi”. Perfetto il libeccio è già entrato. Una rapida occhiata alla webcam della d’Oro dei bagni Oneglio, CLICCA QUI, vedo qualche kite già in acqua ma zero onde. Tanto vale quindi fermarsi ad Andora dove con queste condizioni il vento dovrebbe essere più forte.

Alle 15:30 sono in acqua ad Andora con la 5.2 bella piena, ma molto rafficato, e la tavola da freestyle. In acqua anche i tantissimi local. Bellissimo pomeriggio di windsurf in uno spot che non frequento molto ma mi lascia sempre ottimi ricordi. C’era anche la mitica Nuccy Wind a fare le foto… ma oggi ci ha comunicato di aver cancellato quelle foto perchè il tempo era brutto e la luce scarsa. Alle 18:30 con il buio termina la session e aspettiamo per domani.

Fred da Torino

Martedì 28 febbraio mi sveglio presto come al solito. C’è già vento e ci sono le onde! Alle 8:30 sono già sullo spot e inizio a pubblicare le prime foto della condizione sulla pagina Facebook di 4Windsurf. Vento da 4.5 e onde anche sui due metri. Il tempo però è molto perturbato e a tratti piove.
Normalmente alla d’Oro il vento entra solo con il sole, ma oggi anche con le nuvole il vento non si fa attendere. Alle 9:30 entro in acqua… e subito vengo seguito dal mitico Michelino di Milano e poi da tanti altri.

Michelino da Milano, sempre presente!

Inizia il divertimento e a poco a poco entrano tutti: presenti anche Gigi Le Carro al rientro da Cabo Verde, Marco Bosi dalla Toscana, Andrea Franchini, Corrado, il gruppo dei torinesi, i liguri e tanti tanti altri. Ho contato più di 40 vele in acqua!

Gigi Le Carro

Andrea Franchini

Il vento a parte una breve pausa dalle 11:00 alle 12:00 è sempre stato abbastanza forte, vela ideale da 4.5, onde importanti e tanto divertimento per tutti. Il sole però non è mai arrivato al contrario delle previsioni che davano sole pieno nel pomeriggio.
Alle 16:30 il vento rinforza e le onde migliorano ulteriormente per una session fino al tramonto da antologia. Alle 18:30 i sopravvissuti mettono la parola fine alla giornata. Birra di rito al bar con sorrisi e buon umore grazie alla stupenda giornata e non ci resta aspettare la prossima libecciata… che forse non è così lontana…

Edoardo da Genova

Queste sono alcune delle foto di Gino Tumbarello, la galleria completa lo potete vedere cliccando QUI. E queste sono le altrettanto belle foto di suo figlio Thomas, CLICCA QUI.

Articolo precedenteDubai apre il Vertical World Circuit
Articolo successivoDomenica si corre in tutta Italia
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.