Weekend in Puglia

0

Tutto è nato da un messaggio: “Fine settimana di vento a Porto Cesareo; tre giorni, mille kilometri, andiamo?” “Sì”.
Ed eccoci in due, Nanni e Livia, in Puglia. Il primo giorno, venerdì, siamo stati allo spot di Porto Cesareo, definito le Hawaii del sud; acqua piatta i primi centro metri e poi fuori belle onde da surfare. La direzione per una parte dell’uscita è stata side on, non l’ideale per questo spot, ma al tramonto le condizioni sono migliorate molto e lo spot ha regalato belle emozioni.
I due giorni successivi, grazie alle indicazioni di alcuni amici molto apprezzate e che ringraziamo, siamo andati allo spot conosciuto come “Le Pietre”, a Marina di Lizzano; lo spot è un po’ più impegnativo rispetto a Porto Cesareo per via dello shore break iniziale, ma con la giusta tecnica le schiume si superano con tranquillità per poi trovarsi fuori delle belle barre che, soprattutto nella giornata di domenica, sono state di tutto rispetto, arrivando anche a tre metri. Non sono mancati i salti.
Cosa aggiungere? Abbiamo conosciuto questi spots non nelle loro condizioni migliori, con direzione sud/sud est, mentre la loro direzione è est/sud est, ma già così ci hanno lasciato un ricordo entusiasmante, per cui torneremo sicuramente; anche perché fare windsurf a novembre con il sole ed acqua calda è un valore aggiunto non da poco.
Salutiamo Lino, il mitico, tutti gli amici che abbiamo conosciuto e quelli che abbiamo rivisto con grande gioia, tra questi anche una rider che con caparbietà, dandosi il turno sulla spiaggia per non lasciare solo il figlio, ha affrontato le schiume delle rocce.
Hang loose,
Livia

       

Articolo precedenteBollé e AG2R La Mondiale fiducia e collaborazione
Articolo successivoNuovo percorso alla HUAWEI ROMAOSTIA HALF MARATHON
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui