Home Windsurf Eventi WGS, Marca, Ferracane e Cucchi Campioni Italiani

WGS, Marca, Ferracane e Cucchi Campioni Italiani

0

Sabato 16 giugno in una giornata di vento più calma rispetto alla spazzolata di Maestrale dei giorni precedenti, si è conclusa la parte del Windsurf Grand Slam dedicata allo Slalom e al Freestyle, con l’assegnazione dei titoli italiani. In un Campionato Italiano che verrà piacevolmente ricordato come uno dei più ventosi di sempre, Andrea Cucchi e Bruna Ferracane, si laureano Campioni Italiani Slalom AICW/FIV, e Riccardo Marca, Campione Italiano Freestyle AICW/FIV.

CLICCA QUI per le classifiche complete.

 

 

 

 

Mentre sul campo del freestyle si Sa Barra presso il Windsurf Club sa Barra, si è dato inizio all’ultimo tabellone di double elimination, non concluso per un brusco calo di vento durante la finalissima, sul campo di Sotto Torre a Calasetta, i ragazzi dello Slalom, dopo le nove prove concluse nei primi quattro giorni di gara, non hanno disputato prove e hanno aspettato solo la cerimonia di premiazione. Un risultato, quello dello Slalom, già chiaro fin dalle prime battute, con Andrea Cucchi che ha portato a termine, in prima posizione, otto regate sulle nove disputate. È lui, ITA-1 il nuovo Campione Italiano 2018 Slalom AICW/FIV, vicecampione il giovane Francesco Scagliola ITA-353, vincitore della categoria Youth, e in terza posizione il gran Master Marco Begalli ITA-415, anche lui primo di categoria, nei GM.

Tra le donne, con dieci vittorie su dieci prove disputate, è Bruna Ferracane ITA 712 la Campionessa Italiana Slalom AICW/FIV, seguita da Emanuela Giorgi, vicecampionessa italiana e da Anna Biagiolini in terza posizione.

Anche il Campionato Italiano di Freestyle AICW/FIV, si è concluso oggi con l’assegnazione del titolo. Qui la battaglia, sul campo di gara di Sa Barra, è stata più infuocata, fino all’ultimo il risultato è stato incerto, con Rossel Bertoldo e Riccardo Marca, a contendersi il titolo. Con tutti i tabelloni vinti dal siciliano Francesco Cappuzzo, fuori dalla lotta per il titolo per il piazzamento non ottimale ottenuto nella prima tappa del lago di Garda, è stato un altalenarsi di seconde e terze posizioni tra Marca e Bertoldo. Con il quarto tabellone di gara conclusosi alla single elimination, è stato Riccardo Marca a conquistare il titolo di Campione Italiano Freestyle AICW/FIV 2018, seguito da Rossel Bertoldo, vicecampione italiano, e da Francesco Cappuzzo in terza posizione.

Da oggi sono iniziate le regate per le altre specialità in attesa della designazione del Campione Italiano AICW/FIV 2018, con gli atleti del Formula Windsurfing e del Raceboard che hanno disputato due regate per ciascuna disciplina. Dopo due prove Formula, è Marco Begalli, con due vittorie, a guidare la classifica, seguito da Riccardo Renna e Christopher Frank. Nel Raceboard Riccardo Renna e Dario Mocchi, si sono aggiudicati una regata a testa.

Gli ultimi giorni di gara sono ora dedicati al Formula Windsurfing e Raceboard, appuntamento alle ore 10:00, con lo skipper’s meeting sulla spiaggia di Sotto Torre a Calasetta, con possibile prima partenza di regata alle 10:30.

Si ringrazia per il supporto: Comune di Calasetta, Proloco Calasetta, Lega Navale Sulcis, Selin Firenze, Acque San Martino, Ente Parco Geominario Storico e Ambientale della Sardegna e Regione Sardegna, Residence Calasetta, Vedetta.org.

Articolo precedenteErick Winkowski – Indy videopart
Articolo successivoGranfondo Sportful Dolomiti Race, l’eccellenza
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità