Pubblicità
Home Prodotti Scarpe Wild Country vince l’Outdoor Industry Awards
Pubblicità

Wild Country vince l’Outdoor Industry Awards

0

Al suo esordio nel settore delle calzature d’arrampicata, Wild Country conquista l’Industry Award di Outdoor 2017 a Friedrichshafen in Germania, grazie alle sue prime scarpette. Il premio è stato assegnato al modello Meshuga, una scarpetta che mostra la propria affidabilità sin dai primi appoggi in parete e che è caratterizzata da un design assolutamente nuovo della tomaia, realizzata in una brevettata costruzione “a sandwich” (composite construction), che si unisce all’innovativa ed esclusiva suola MICHELIN®.

Nel mondo dell’arrampicata Wild Country rappresenta uno storico brand di riferimento per aver inventato un’attrezzatura fondamentale per i climber: i friend. L’azienda inglese, oggi di proprietà del gruppo OberAlp di Bolzano, nel 1977 rivoluzionò l’ambiente dell’arrampicata e da allora si è sempre caratterizzata per una continua ricerca di soluzioni realmente innovative.

Con lo stesso spirito di cambiamento, Wild Country presenta la prima collezione di scarpe per l’arrampicata e la fiera OutDoor di Friedrichshafen premia il modello Meshuga con l’Industry Award 2017.

Le scarpe Meshuga così come il modello Parthian sono state presentate da Wild Country in occasione della manifestazione fieristica tedesca, come il risultato finale di un lungo periodo di sviluppo che ha visto lavorare i tecnici del gruppo OberAlp e della sua divisione con sede a Montebelluna, a fianco dei laboratori di ricerca e design di MICHELIN. Le scarpe Parthian e Meshuga sono modelli ispirati alla filosofia “pure climbing” e a due classiche vie del gritstone britannico, la tipica roccia del Peak District.

Per rispondere al bisogno di scarpette capaci di adattarsi come una seconda pelle e di offrire al climber precisione e aderenza, Wild Country ha ridefinito il principio di elasticità delle calzature da arrampicata e di conseguenza delle prestazioni della suola. Sia le Parthian che le Meshuga hanno una tomaia unica realizzata con uno strato elastico di poliuretano laminato all’interno di due strati di microfibra, in una composite construction brevettata. Poiché questa costruzione “a sandwich” utilizza un materiale come il PU a viscoelasticità inferiore rispetto alla gomma convenzionale, le scarpette mantengono la loro forma e la performance per più tempo, senza deformarsi e allargarsi. Inoltre, le scarpe Parthian e Meshuga sono prive di cuciture o gomma aggiuntiva, con il risultato di aver ridotto i punti di pressione.

La suola è realizzata in esclusiva per Wild Country in partnership con MICHELIN secondo una tecnologia assolutamente innovativa.

Per la prima volta, infatti, la suola di un paio di scarpette da arrampicata viene stampata: a differenza della tradizionale metodologia che prevede il taglio della suola da una lastra di gomma, si è pensato di stamparla e modellarla sul fondo della scarpetta. In questo modo è possibile definire lo spessore esatto della gomma nelle diverse aree del piede, per offrire la massima sensibilità e il migliore attrito. Inoltre lo stampaggio della suola permette di azzerare gli scarti, rendendo il processo molto più eco-friendly rispetto a quello usato finora.

La seconda particolarità della scarpetta Wild Country risiede nella sua composizione: la suola, infatti, presenta il nuovo compound Formula Wild che si ispira alla tecnologia utilizzata da MICHELIN negli pneumatici da MotoGP, gli Slick, e garantisce aderenza, precisione e resistenza nel tempo. In particolare, la mescola è in grado di offrire un grip ottimale per una vasta gamma di temperature, e si sa che il variare della colonnina di mercurio incide notevolmente sulla risposta della scarpetta in parete: la performance delle scarpette Wild Country è costante in un vasto range di temperature, questo perché la suola non si indurisce con il freddo né si ammorbidisce con il caldo.

Parthian

Ispirate alla leggendaria via di hard grit Parthian Shot (gradazione su scala inglese E10 6c) aperta dal genio John Dunne, le Parthian gommate MICHELIN sono scarpette precise con chiusura a lacci e con una rigidità adatta agli incastri di punta in fessura. Perfette per l’arrampicata trad, l’arrampicata sportiva e il boulder, sono adatte sia all’utilizzo in falesia sia indoor.

Meshuga

Seb Grieve fece la prima salita della via trad su gritstone “Meshuga” (gradazione su scala inglese E9 6c) indossando un paio di scarpe a velcro. La Meshuga è una nuova generazione di scarpetta a velcro equipaggiata con suola MICHELIN che innalza il livello di prestazione grazie alla sua flessibilità e sensibilità. Progettata per il bouldering, il trad di alto livello e l’arrampicata sportiva, eccelle su tiri verticali “di movimento” e su vie ripide e molto strapiombanti, dove sono richiesti tallonaggi e agganci di punta per raggiungere il top.

Articolo precedenteHuded: i poncho da surf come non li avete mai visti
Articolo successivoLa Granfondo Sportful Dolomiti Race vista da noi
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità