Home Windsurf Windalert Wind alert: 14-15 giugno
Pubblicità

Wind alert: 14-15 giugno

0

Ma dove era finito il Wind alert by 4Windsurf…? Abbiamo saltato il mese di maggio praticamente! Beh non so voi ma noi è da un mese che non mettiamo il nostro wave in acqua!
Ma nonostante questo break dall’alta pressione che ci attende per il week-end… sembra che di onde al mare non se ne vedranno molte! Tra sabato e domenica forse la giornata migliore potrebbe essere quella di domenica, magari una timida Bora sull’alto adriatico potrebbe entrare.
Non ci resta ancora una volta “accontentarci” del Lago. Nelle ultime giornate ha fatto dei gran Peler… furiosi… Per sabato e domenica con una perturbazione così intensa sarà difficile prevedere il vento sul Garda. Quello che fa ben sperare è l’aria sostenuta da est in Pianura… vedremo che frutti darà, ma secondo me se qualcosa arriverà, o da sud o da nord… sarà comunque forte, e l’acqua ormai è “calda”!
Ci vediamo in acqua!

wind_alert

Sembra quasi certo il peggioramento del week-end: porterà con se temporali, calo termico, vento ma soprattutto…onde!
Ormai lo seguiamo da giorni e questa volta i modelli di previsione sembrano più convinti che mai: parliamo del primo strappo all’estate mediterranea, una stagione che in questi giorni ha pigiato forte sull’acceleratore.
Nel giro di 48 ore su molte città lontane dal mare è arrivato il caldo fastidioso e l’afa, con la colonnina di mercurio che ha raggiunto punte locali fino a 35-36°C.
L’apice di calura verrà raggiunto tra mercoledì 11 e giovedì 12, poi piano piano il declino, in attesa del break dei giorni successivi.

VENTO e ONDE. Le buone notizie arrivano per la meno fortunata costa est ed ovviamente per le isole maggiori: il peggioramento in arrivo, di diretta estrazione Scandinava, percorrà la direttrice nord / sud (e non quella classica occidentale atlantica) e questo favorirà l’ingresso dei venti settentrionali come maestrale, tramontana e grecale.
Resteranno dunque sottovento il golfo Ligure ed il versante dell’alto Tirreno che, tuttavia, potrebbero avere una breve apparizione di frangenti surfabili nella giornata di domenica, prima che il forte off-shore appiattisca tutto.

Le temperature del mare in superficie, elaborate dal modello oceanografico dell'INGV

Le temperature del mare in superficie, elaborate dal modello oceanografico dell’INGV

Nei giorni successivi si formerà una bassa pressione in lento movimento verso sud, i cui risvolti ondosi restano ancora tutti da valutare.
Nel frattempo, buone notizie per le temperature dei nostri mari: la piatta e l’elevato riscaldamento del sole hanno accelerato l’aumento, e in questo momento ritroviamo valori più che accettabili per la balneabilità e per le prossime session in muta shorty.

FONTE 4surf.it

Articolo precedenteFoto Pole Dance a The JamBO
Articolo successivoBlast Crew Does JamBO
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.