Fanatic e North Sails 2018 presentate da Riccardo Marca

Riccardo Marca, pro rider, presenta durante il Pier Test Week le novità 2018 di Fanatic e North Sails.

25/09/2017
scritto da Fabio Calò
Riccardo Marca, pro rider Fanatic e North Sails, durante il Pier Test Week al PierWindsurf ci ha presentato le novità 2018.
Novità assoluta per il 2018: la Grip! Questa nuova arma da onde è stata realizzata dai nostri campioni, con una poppa swallow ed un rocker piatto e veloce che permette di farti alzare secchiate d’acqua ad ogni cutback. L’intero team wave ha collaborato duramente per elaborare il concept, durante gli oltre 24 mesi di sviluppo, in modo da determinarne anche il miglior setup di pinne. Grip, il nome della tavola, è nato spontaneamente dalla mission principale del team R&D, che voleva esplicitamente determinare di quanta presa effettiva avesse bisogno ogni shape wave. La famiglia Stubby TE è stata ampliata con due nuove misure, 82l ed 89l, facendo poi qualche ritocchino ai 76l e 99l. Il concept di profilo e rails paralleli, combinato con un’ampia poppa diamond, garantisce un ingresso in planata immediato, mentre lo shape compatto permette di fare curve estremamente strette e precise. Disponibile anche in costruzione TE, questo modello radicale ma altrettanto accessibile è un must per ogni quiver. E’ anche giunto il momento di salutare il range FreeWave tradizionale ma non alla sua mission, che viene portata avanti dalle nuovissime FreeWave STB, segnando così un nuovo inizio. Le nuove tavole sono disponibili in 4 misure, 85l, 95l, 105l ed il nuovo 115l, e 3 eccitanti costruzioni.
I rails più paralleli e dritti, combinati con la caratteristica prua in stile Stubby garantiscono facilità e performanza sia in condizioni wave che bump & jump! Anche le SkateTE saranno ora disponibili in 4 misure (da 86 a 108L), con il 93 che sarà ancora più compatto e con meno volume a prua in modo da velocizzare le rotazioni diminuendo il peso. Questo nuovo design è ancora più aggressivo e sfama anche i freestylers più avidi di manovre estreme, con un’accelerazione immediata, pop esplosivo e velocità di punta notevole. La combinazione perfetta sia manovre new school che slashate. Lo Skate è sempre più vivo e reattivo, garantendo il massimo divertimento ed esplosività sotto ai piedi dei riders più esigenti ed estremi.

Blast TXTR / Blast LTD

  • Concept compatto con rails paralleli
  • Iper veloce e vivave
  • Strambate potenti e precise
  • “Freeride 2.0” sportivo

“La Blast ha già lasciato il segno! Traendo infatti ispirazione da alcuni dei nostri modelli più venduti – le Stubby e le fulminee Falcon – le Blast sono assolutamente degne del proprio nome. Rappresentano infatti la concretizzazione di tutto ciò che ci ha fatto innamorare del windsurf. Un’esplosione (Blast) di divertimento!”

L’aver ulteriormente approfondito l’evoluzione del concetto dei rails paralleli alla base della Blast si è rivelato estremamente funzionale, aumentando ulteriormente l’ingresso in planata, performance, controllo e facilità d’utilizzo. Avendo infatti testato una grande varietà di shapes e misure, abbiamo scoperto che il concept implementato nello Stubby dal nostro reparto Wave ci avrebbe aperto un nuovo mondo se riadattato all’utilizzo freeride. Analogamente alla FreeWave Stubby, la Blast ha lasciato tutti senza parola. E’ attualmente una delle tavole più ricercate in assoluto, portandoci quindi ad aumentarne il range introducendo la sorella maggiore, la Blast 145, oltre alle esistenti Blast 100, 115 & 130. Disponibili in due costruzioni –elite TeXtreme® Biax Carbon (TXTR/BXC) e Biax Fibre/Full PVC Sandwich Technology (BXF) – Non è mai stato così facile esplodere di gioia prima d’ora!

Caratteristiche Principali:

  • Nuova Blast 145 aggiunta al range per divertirsi al massimo anche con vento leggero, sfrecciando mentre gli alttri galleggiano
  • Rails più dritti e sottile per diminuire la turbolenza, rilasciando così l’acqua in maniera più pulita
  • Prua compatta in stile Stubby per diminuire il peso in rotazione ed aver la massima reattività sotto i piedi durante le strambate
  • Ampia poppa diamond tail per minimizzare l’attrito e massimizzare la portanza, permettendo di planare facilmente anche tra i buchi o con vento leggero
  • Punto di massimo larghezza ristretto e poppa più dritta per generare la massima velocità di punta
  • Scassa Tuttle Box per poter facilmente incrementare la performance con l’utilizzo di pinne Slalom dedicate (le misure 130 & 145 sono anche utilizzabili per far Foiling)
  • Surfata morbida e controllata anche su acqua choppata, grazie alla transizione da chiglia powerV piatta ad un leggero biconcavo da prua fino a centrotavola
  • Coperta piatta che poi passa gradualmente ai rails sottili e più marcati, per garantire la massima capacità di carvata, con la massima stabilità

 

Gecko Eco

Intervista con il Product Manager Fanatic Daniel Aeberli

Dani: “Come marchio, la nostra passione per l’innovazione, design e qualità rappresentano una ricerca costante ed un processo di continua evoluzione atto a migliorare ciò che abbiamo creato finora. Crediamo fermamente di aver però una responsabilità verso Madre Natura e l’eccezionale ma fragile ambiente che ci offre per praticare il nostro bellissimo sport che, senza di lei, non sarebbe sicuramente quello che è oggi e forse nemmeno sarebbe esistito.”

Dani, la nuova Gecko Eco sembra una tavola veramente bella! È un valido prodotto commerciale o solamente l’ennesima trovata pubblicitaria?
La Gecko Eco è solo uno dei primi piccoli passi dei moltissimi che si stanno muovendo dietro le quinte qui in Fanatic, da svariati anni ormai. Non abbiamo infatti iniziato da un anno a supportare un programma di eco-sostenibilità a caso, giusto per ragioni di marketing e far i finti moralisti ora che il problema del riscaldamento globale è “in”. Ogni persona qui in Fanatic passa svariato tempo nell’Oceano ed a girare per il mondo, ed è quindi un nostro dovere assoluto salvaguardare questo nostro bellissimo pianeta! Il nostro logo Fanatic “Ocean-Minded”, presente su ogni tavola da svariati anni, rappresenta il nostro impegno costante. Qui da Boards & More abbiamo assembrato delle task forces per far imballaggi eco-sostenibili, monitorare i processi di produzione e le materie prime, ottimizzare il processo di spedizione e distribuzione del prodotto finale, ecc. E’ perfino previsto un premio produzione se si utilizza la bicicletta per venir al lavoro invece della macchina. Ovviamente, tutti questi dettagli non vengono sbandierati ai 4 venti ed in realtà non dovrebbe esser così, perchè dovrebbe esser la norma ed ognuno dovrebbe sviluppare e seguire la propria coscienza ecologica. Per noi è assolutamente vitale riuscire a ridurre le nostre emissioni della carbon footprint, continuando però a portare la qualità di prodotto più alta possibile. I materiali utilizzati, infatti, sono solo un piccolo anello di un’intera catena che noi vediamo – ma la Gecko Eco è il prodotto più emblematico per questo nostro obiettivo. Tornando quindi alla tua domanda – assolutamente, è una tavola ottima di cui peraltro abbiamo ricevuto svariati preordini, ancora prima che arrivasse sul mercato!

È interessante che tu abbia scelto di supervisionare l’intero processo. La spedizione è sicuramente un aspetto estremamente impattante in termini d’ inquinamento. Non avrebbe quindi senso produrre direttamente più vicini al consumatore finale, sapendo che la maggior parte delle tavole da windsurf siano vendute in Europa…?
Concordo sul fatto che la spedizione sia uno degli aspetti più problematici ed impattanti ed infatti stiamo studiando delle possibili soluzioni per ottimizzare. Essendo però la Boards & More un gruppo composto da svariati marchi di watersports leader di settore, riusciamo già a ridurre notevolmente l’inquinamento dovuto ai trasporti combinando spedizioni dall’Asia con altre dall’Europa ed uniformando l’utilizzo di materiali ecologici per tutti i nostri produttori in giro per il mondo. Nella maggior parte dei casi, infatti, la Boards & More utilizza un sistema di deposito centralizzato, da cui poi i prodotti vengono direttamente inviati ai clienti o ai negozi, migliorando ulteriormente l’efficienza e riducendo le emissioni di CO2. La centralizzazione permette anche di avere la situazione di magazzino chiara in ogni momento, evitando quindi di aver refusi e produrre troppi pezzi, rendendo quindi la pianificazione ancora più efficace ed eliminando gli sprechi ed i costi di trasporto non richiesti. In questo momento, purtroppo, non è concepibile per noi riuscire a spostare le nostre fabbriche in Asia per la realizzazione di un prodotto finale di così alta qualità. Tutto il processo di sviluppo, però, che comprende la realizzazione di svariati prototipi e di spedizioni limitate, avviene direttamente qui in Europe. Noi consideriamo la sostenibilità anche dal punto di vista economico e qualitativo. Questa impostazione attuale, ci permette di aver un ottimo equilibrio tra la qualità del nostro lavoro e la soddisfazione del cliente finale. Essendo infatti un marchio di qualità, che produce e vende prodotti leader, seguiamo tutti gli standard in termini di tecniche di produzione, utilizzando anche approcci innovativi come il riciclaggio degli scarti, la gestione dei rifiuti, l’utilizzo di materie non tossiche ecc. Tutto per poter produrre il prodotto migliore al mondo nelle fabbriche più avanzate al mondo. Ultimo ma non ultimo, la qualità del prodotto è la vera chiave dell’ecosostenibilità!

Puoi spiegarci meglio? Come fa la qualità a ridurre l’emissione di CO2 di un certo prodotto?
Minore è la qualità di produzione e minore sarà anche la longevità del prodotto, obbligando così l’utente a rimpiazzarlo. Anche qualora venisse utilizzato un prodotto che utilizza materiali sostenibili al 10%, questo “progresso” verrebbe immediatamente surclassato dal momento in cui bisogna buttare tutto e riprodurne nuovamente. I nostri cambi in garanzia sono veramente pochissimi e questo è indice di quanta attenzione venga posto sui dettagli e sulla qualità di costruzione – non semplicemente includendo materiale naturali per produrre meno CO2. Utilizziamo infatti solo materiali e concepts che sappiamo esser provati e funzionali, avendoli testati al 100% ed essendo quindi sicuri di essere sia eco-friendly che ai vertici in termini qualitativi. Questa è la vera soluzione per l’ecosostenbilità, permettendo al rider di usare la stessa tavola in materiali ecologici per svariate stagioni. Solo in questo modo è possibile decrementare realmente la produzione pro-capite di scarti ed inquinamento.

Perchè avete scelto proprio la Gecko come portavoce del vostro ECO-Messaggio dell’intero range Fanatic? Com’è costruita?
Doveva essere un modello versatile, accessibile e che fosse adatto ad un ampio range di condizioni e capacità d’utilizzo, senza essere eccessivamente incentrato sulla performance ad alti regimi come i nostri modelli da wave o slalom. La scelta logica, quindi, è ricaduta sulla nostra già best-seller, la Gecko. È infatti la nostra tavola Freeride che implementa il concept di centrotavola largo e spessore sottile, in modo da esser estremamente stabile, confortevole, facile da far strambare e, specialmente, molto divertente. Il core centrale delle Gecko Eco è ancora realizzato con blanks in EPS a celle chiuse, senza Ozono. Abbiamo quindi aggiunto uno strato di sughero invece che di PVC sulla coperta. Al posto del carbonio, abbiamo utilizzato il nostro composito a base di fibre di Bamboo, unendolo poi ad un prodotto innovativo chiamato Flax, che non è solo eco-friendly ma offriva anche le performance e capacità di lavorazione che stavamo esattamente cercando. Le fibre di Flax sono infatti intrecciate tra loro per creare un tessuto che viene poi ricoperto con il sughero – rendendo il tutto molto pulito e fluido, come si può notare dalla coperta della tavola. L’ultimo tassello del puzzle è stato l’utilizzo della bio-resina GreenPoxy® Bio Resin della Sicomin per laminare e ricoprire la tavola. È talmente funzionale e resistente che si sta considerando seriamente di utilizzarla per l’intero range Fanatic. La Bio Resina è infatti composta per la maggior parte da componenti rinnovabili e biodegradabili a base di oli vegetali, ed anche il processo di lavorazione è molto semplice e pulito, evitando così l’emissione di pericolosi gas tossici. Per finire, abbiamo dato al Gecko Eco un look veramente pulito e bellissimo, utilizzando la colorazione naturale del vero Bamboo in coperta al posto del PVC. Grazie inoltre all’utilizzo di vernici con componenti ottimizzate e resine prive di solventi, siamo riusciti a realizzare delle grafiche accattivanti e pulite minimizzando l’impatto ambientale.

Gecko LTD / Gecko

  • Concept di Freeride largo e sottile.
  • Super stabile.
  • Planata passiva.
  • Incredibilmente facile da far strambare.
  • Comodo ed accessibile.

 La Gecko è la tavola da freeride più user-friendly e divertente del range Fanatic con 7 eccitanti shape. Basta salirci sopra, agganciarsi al trapezio e divertirsi dal primo all’ultimo secondo! Il concept generale alla base delle Gecko è l’utilizzo di uno shape con profilo più largo e sottile, diminuendo anche il volume. Questa combinazione offre un’eccezionale capacità di strambata ed un equilibrio bilanciato, restando però reattiva e divertente sotto ai piedi del rider. L’aumento della lunghezza ed il profilo più parallelo nella misure più voluminose (dai 120 litri in su) garantiscono il massimo supporto per facilitare l’ingresso in planata e stabilità a tutti i rider più bisognosi. A prescindere dal livello, le Gecko ti permetteranno di strambare e planare per le prime volte con una facilità disarmante. Grazie infatti a tutte le varie features ereditate sia dalle versioni precedenti che dalle altre tavole, le Gecko fanno tutto da sole. Le compagne perfette per aiutarti a migliorare senza fatica, garantendo che uscirai dall’acqua sempre col sorriso in faccia.

Caratteristiche principali:

  • Riduzione dell’attrito ed aumento del controllo grazie alla poppa pintail a 75 gradi.
  • Profilo largo e compatto per entrare velocemente in planata ed eseguire facilmente le manovre.
  • Lunghezza incrementata, con rails più paralleli sulle misure più grosse (120+) per garantire maggiore stabilità e facilità d’ingresso in planata.
  • Linea di scoop rocker altamente performante, con un punto d’ingresso più alto e scarico piatto a poppa.
  • Coperta piatta che si assottiglia progressivamente sui rails, in modo da garantire una posizione sicuro per strambare in tutta tranquillità.
  • Shape di chiglia con ampia power V piatta, con un leggero biconcavo sulle misure più grosse per facilitare l’ingresso in planata ed il controllo.
  • Nuova pinna centrale/deriva per le versioni più grosse della Gecko dai 156 litri in su (HRS).

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale