Goodyear entra in grande stile nel mondo MTB

In realtà si tratta di un ritorno, almeno nel mondo bici, in cui il rinomato marchio americano ha esordito nel lontano 1898. Arriva ora una gamma completa, dal road alla MTB.

21/11/2019
scritto da Cristiano Guarco

GoodYear - vintage factortìyDalla fine del 19° secolo il marchio del “piede alato” è stato il protagonista delle competizioni motorsport, con un palmares di vittorie invidiabile, oltre ad accompagnare gli automobilisti nei loro spostamenti quotidiani. Ma in realtà il contributo di Goodyear è ancora più importante, infatti nell’ancora più lontano 1842 Charles Goodyear scoprì e brevettò il processo di vulcanizzazione della gomma, avviando la rivoluzione nel mondo dei trasporti… finalmente su gomma, come lo conosciamo adesso.

L'inconfondibile dirigibile con il logo ispirato ai calzari di Mercurio

L’inconfondibile dirigibile con il logo ispirato ai calzari di Mercurio

Passano 120 anni dalla prima produzione di pneumatici e arriva la linea di prodotti ad alte prestazioni per biciclette, declinata per i settori road, gravel e mountain bike. Dei primi due potete leggere cliccando sul link qui sotto, ora parliamo dei prodotti dedicati all’off-road duro e puro.

Good Year e il ciclismo opportunità e scienza

Mescole e battistrada

Goodyear ha investito anche e soprattutto nello sviluppo di mescole dedicate, coinvolgendo ingegneri e chimici esperti, inseguendo il solito obiettivo: il miglior equilibrio possibile tra grip, bassa resistenza al rotolamento, durata, robustezza, e peso, ovviamente opportunamente dosati secondo la destinazione d’uso.

Quattro sono le mescole

  • Dynamic A/T: tutto terreno, per garantire eccellenti doti dinamiche mantenendo il massimo grip e minimizzando la perdita di potenza
  • Dynamic R/T: specifica per bilanciare grip, durata ed efficienza su terreni difficili
  • Dynamic RS/T: per offrire il massimi grip in fuoristrada
  • Dynamic Pace60: per uso polivalente e off-road, con grande attenzione al grip

Passando al battistrada, un componente chiave di ogni pneumatico determinando come le mescole si comportano a contatto con il terreno, troviamo due versioni, Newton e Newton ST, che utilizzano tasselli alti con supporti di rinforzo e scanalature aggressive per ottenere sempre la massima tenuta anche nelle situazioni più sfidanti.

Goodyear MTBCarcassa e costruzione

Due sono le carcasse impiegate, a 60 o 120 TPI, la prima più robusta la seconda per un feeling più morbido e flessibile, migliorando la trazione. La costruzione può essere invece a singolo o doppio strato (1 Ply o 1 Ply) rispettivamente per XC/Marathon e Gravity, con l’opzione 1,5 Ply (rinforso sulla spalla) per impieghi enduro. Non manca un sistema di protezione supplementare, in cinque versioni secondo l’utilizzo:

  • R: Nylon ultraleggero
  • M: Nylon ad alta resistenza
  • A: in Butile tra le fibre laterali della carcassa
  • S3: in gomma e Kevlar, spesso 3 mm

Trovano impiego nelle tecnologie Armor R, Shield R, Wall M-A, Shell S3, Secure.

Goodyear MTB

La gamma Mountain

Arriviamo finalmente alla gamma Mountain, con quattro diverse scolpiture abbinate a differenti carcasse e gradi di protezione, per bilanciare performance e sicurezza.

Peak

Goodyear Peak

Goodyear Peak, nato per XC/Marathon

Gomma per cross country e marathon MTB, con profilo stondato, tasselli ravvicinati e carcassa flessibile, per renderla altamente performante in trazione e in frenata. La mescola è Dynamic A/T, con protezione di tipo M (Nylon ad alta resistenza) sui fianchi e carcassa Ultimate (120 TPI – 1 Ply). Disponibile in sezione di 2,25″, in diametro 27,5″ o 29er (pesi di 645 e 697 g), sempre compatibili Tubeless.

Escape

Goodyear Escape, nato per il trail biking

Goodyear Escape, nato per il trail biking

Lo pneumatico versatile per definizione, pensato per l’escursionismo a tutto tondo. Presenta tasselli squadrati, ben spaziati e incisi, per avere una presa ottima su tutto il profilo della gomma. La mescola è Dynamic A/T, ha prozione di classe M con carcassa Ultimate a 120 TPI, con costruzione 1 Ply o 1,5 Ply, rispettivamente per la sezione di 2,35″ e 2,60″. Disponibile per diametro ruota 27,5″ e 29″, ha pesi compresi tra 695 e 1.093 grammi.

Newton

Goodyear Newton, la gomma per Enduro

Goodyear Newton, la gomma per Enduro

Caratterizzato da un battistrada costruioto nella parte centrale per migliorare la scorrevolezza, con tassetti laterali rinforzati per il massimo supporto, e con mescole specifiche, è capace di massimizzare le performance in ogni condizione. Presenta due mescole/configurazioni: Dynamic R/T, con carcassa specifica Enduro; Dynamic RS/T più morbida, abbinana a una carcassa più robusta pensata per il Downhill. Due sono i sistemi di protezioni disponibili – M in Nylon per Enduro e A in butile per DH – con la possibilità di scegliere il tipo di costruzione Ultimate e Premium, così da adattarsi allo stile di guida di ogni rider, dall’appassionato all’agonista. Numerose sono le misure e le configurazioni disponibili – abbinando carcassa, rinforzo, mescola – spaziando dalla 27,5×2,4″ alla 29×2,6″. In totale sono 12 coperture (tre versioni per ogni combinazione diametro-sezione), sempre Tubeless, con pesi compresi tra 930 g (27,5×2,4″ En Premium – Dynamic R/T) e 1.367 g (29×2,6″ DH Ultimate – Dynamic RS/T).

Newton ST

Goodyear Newton ST, dedicata alla downhill

Goodyear Newton ST, dedicata alla downhill

Pensata per le massime perfomance quando i trail sono a pendenza negativa, con un controllo totale in frenata e in curva. I tasselli centrali sono più bassi per ridurre la resistenza al rotolamento, mentre all’esterno i tasselli curvi più alti permettono un grande grip nei cambi di direzione. Anche in questo caso troviamo varie combinazioni per carcassa (Dynamic R/T per Enduro e Dynamic RS/T per DH), protezione in Nylon o in Butile (M o A), e costruzione Ultimate o Premium. 12 sono gli pneumatici (tre versioni per ogni combinazione diametro-sezione), tutti Tubeless, con pesi compresi tra 845 g (27,5×2,4″ En Premium – Dynamic R/T) e 1.252 g (29×2,6″ DH Ultimate – Dynamic RS/T).

Info: Goodyear Bikemandelli.net

Potrebbe interessarti anche

Commenti