Specialized Stumpjumper Evo, trail bike aggressiva

L’evoluzione della rinomata biammortizzata a tutto tondo di Specialized punta a soddisfare tutti i biker che amano in particolare il divertimento in discesa.

05/03/2019
scritto da Cristiano Guarco

La Stumpjumper Evo Pro 29 di Specialized non è una trail bike tradizionale, nasce infatti per quando il gioco si fa duro, con un avantreno rilassato e un tubo orizzontale più lungo: più stabile e capace in discesa. Insieme alle caratteristiche intrinseche di una 29er, permette di andare a bomba su trail flow che non si pensavano alla portata di una MTB da escursionismo a tutto tondo.

Stumpjumper Evo Pro 29 - 6.999 €

Stumpjumper Evo Pro 29 – 6.999 €

Per cosa sta Evo

Evo identifica le bici della grande S rossa che tendono verso il gravity: salti, rocce, radici… qualunque cosa trovi sul trail, la Stumpjumper Evo è in grado di affrontarla. Le misure specifiche per questo stile di guida sono come quelle della Demo da downhill, così è possibile scegliere la bici che segue un particolare stile di riding, non misurando il piantone sella, ma riducendosi alle due configurazioni S2 e S3. La Stumpjumper Evo è più lunga, rilassata e bassa, con misure che consentono di scegliere quella che meglio si adatta allo stile personale e al terreno che si affronta di solito: reach di 445 e 475 mm, stak di 619 e 623 mm, piantone sella da 400 e 450 mm, carro lungo 443 mm, movimento centrale alto 328 mm, angolo sterzo di 63,5°, angolo sella di 76° e 75,6°. Il cockpit prevede attacco da 40 e 50 mm secondo le taglie, la piega è sempre rise da 800 mm.

Cockpit in stile gravity

Cockpit in stile gravity

Specialized ha creato un test di rigidità specifico per le mountain bike, verificando il layout del telaio con l’analisi FEA (Finite Element Analysis) per capire dove era possibile migliorare la rigidità, scoprendo che per le taglie L e XL serviva aumentarla sull’avantreno, mentre per S e M era sufficiente. Così è stato creato un design più efficiente del 20%, oltre a raggiungere una soglia di peso eccezionalmente bassa per la categoria. Con questo obiettivo come base di partenza, è stato sviluppato il telaio asimmetrico: collega i tre punti d’infulcro del carro posteriore, l’ammortizzatore e il telaio insieme creando un significativo aumento sia della rigidità che delle prestazioni. In pratica, la flessione del telaio è stata ridotta al minimo quando l’ammortizzatore è attivo, il tutto limando circa 100 g dal peso del carro posteriore.

Taratura Rx Trail Tune per l'ammortizzatore a molla

Taratura Rx Trail Tune per l’ammortizzatore a molla

In seguito sono state messe a punto le sospensioni con una taratura Rx Trail per l’ammortizzatore posteriore. Le prestazioni delle sospensioni variano con la misura del telaio, le dimensioni delle ruote e la statura del ciclista, e con la taratura Rx Tune che si colloca circa a metà del range per dare la massima possibilità di una regolazione fine. Inoltre sono state sviluppate tarature Rx specifiche per ogni piattaforma di ruote, per un comportamento lineare qualunque sia la preferenza in termini di dimensioni.

Design del telaio asimmetrico

Design del telaio asimmetrico

Specialized ha pensato anche alla praticità di utilizzo, tornando ad un movimento centrale filettato, oltre a poter montare pneumatici 29×2.6 o 27,5×2.8”. Inoltre è possibile utilizzare qualsiasi ammortizzatore posteriore metrico con travel standard. Il Flip Chip permette di cambiare la geometria del telaio con facilità, con l’obiettivo di supportare lo stile di guida personale. Due sono le impostazioni – High e Low – e quando si sposta il “Chip” si modifica effettivamente l’altezza del movimento centrale di 6 mm e l’angolo del tubo sterzo di mezzo grado. Inoltre la nuova protezione batticatena con le sporgenze interrompe lo “schiaffo” della catena, limitando quindi la rumorosità.

Impianto frenante SRAM Code RSC a quattro pistoni

Impianto frenante SRAM Code RSC a quattro pistoni

La componentistica scelta è sempre in tema Evo, come ammortizzatore e forcella Fox (Float 36 Performance Elit Grip2 da 150 mm con rake di 44 mm e DHX2 Performance Elite Rx Trail Tune a molla), ruote Roval Traverse 29 in carbonio, trasmissione SRAM GX Eagle 112v, e freni SRAM Code RSC. Qui le specifiche complete dell’allestimento Stumpjumper Evo Pro 29, basato su un telaio in fibra di carbonio FACT 11m con geometria Trail Evo e 140 mm di escursione al posteriore, venduto a 6.999 €.

Specialized Stumpjumper Expert 29, la bici totale

[fonte: comunicato stampa]

Potrebbe interessarti anche

Commenti