Trofeo delle Nazioni 2019, nuova sfida a Finale Ligure

Enduro World Series annuncia il ritorno di un evento che ha contribuito a definire il movimento enduro internazionale, quel fondamentale tassello nella storia della disciplina rappresentato dal Trofeo delle Nazioni, in programma l’anno prossimo sugli iconici trail di Finale Ligure.

13/02/2018
scritto da Cristiano Guarco

Il rinnovato Trofeo delle Nazioni solcherà i sentieri di Finale Ligure il weekend del 28 settembre 2019, celebrando l’enduro mondiale con i migliori specialisti che per l’occasione correranno per la propria squadra nazionale abbandonando quindi i sogni di gloria individuali e le maglie dei rispettivi team personali. Così, ancora una volta dopo le edizioni delle origini nell’era pre Enduro World Series, tre top rider per ogni nazione daranno il massimo per strategia, sportività ma soprattutto spirito di squadra.

Nel 2009 si corse l'Euro Cup, su tre tappe, con l'apertura a Sauze d'Oulx... alla fine vinse il nostro Marco Rodolico

Nel 2009 si corse l’Euro Cup, su tre tappe, con l’apertura a Sauze d’Oulx… alla fine vinse il nostro Marco Rodolico

L’Enduro MTB Trophy of Nations è infatti una vecchia conoscenza, nascendo in Francia a fine anni 2000 (2008 a Les 2 Alpes, 2009 a Vars, 2010 in Val d’Allos, sempre oltralpe) e spostandosi nel 2011 a Sauze d’Oulx, in Italia. Nel 2012 si corsero due tappe, a Sauze e Valloire, seguendo i rispettivi format Superenduro italiano ed Enduro Series francese. Si arriva così al 2013 in Val d’Isere (Francia), in concomitanza con la gara della neonata serie globale EWS. Non bisogna dimenticare l’Euro Cup 2009, una Enduro World Series ante litteram, con tre tappe tra Sauze d’Oulx, una delle località top dell’enduro delle origini, Orcieres (Francia) e Torgon (Svizzera) vinta dal nostro Marco Rodolico.

Salto indietro nel tempo di otto anni, per l'Enduro delle Nazioni 2010 a Les 2 Alpes

Salto indietro nel tempo di otto anni, per l’Enduro delle Nazioni 2010 a Les 2 Alpes

Il Trofeo delle Nazioni 2019 sarà caratterizzato da tre categorie, ognuna composta da tre atleti. La composizione delle varie squadre nazionali sarà decisa dal ranking EWS di ogni Paese, con rappresentative sia maschili sia femminili. Giusto per dare un’idea di come sarebbe andata l’anno passato, il team australiano si sarebbe affidato a Jared Graves, Josh Carlson e al vincitore dell’assoluta maschile Sam Hill, mentre la Francia avrebbe gareggiato con Jerome Clementz, Damien Oton e Adrien Dailly. Per noi italiani avrebbero corso Matteo Raimondi, Marco Milivinti e Denny Lupato.

Altro salto indietro nel tempo, all'Enduro delle Nazioni 2011 corso a Sauze d'Oulx, con il Team Italia in primo piano

Altro salto indietro nel tempo, all’Enduro delle Nazioni 2011 corso a Sauze d’Oulx, con il Team Italia in primo piano

Anche gli amatori potranno iscriversi in team da tre senza alcuna restrizione avendo dunque la possibilità di correre insieme per affrontare alcuni dei più importanti nomi nel panorama mondiale dell’enduro. Ma non è finita qui, perché l’industria ciclistica è stata invitata a partecipare con i propri team, aprendo le porte a meccanici e team manager che, per l’occasione, abbandoneranno il consueto ruolo e il paddock, uscendo sui sentieri per mostrare di quale pasta sono fatti… e ci sono ex-atleti che possono dire ancora la loro…

Partenza di massa per una delle PS più lunghe ed emozionanti di sempre all'E-MTN 2012 di Sauze d'Oulx

Partenza di massa per una delle PS più lunghe ed emozionanti di sempre all’E-MTN 2012 di Sauze d’Oulx

Il Trofeo delle Nazioni si svolgerà a Finale Ligure dopo la chiusura delle Enduro World Series con il round numero otto di Zermatt, in Svizzera, e sarà una gara autonoma che non contribuirà alla classifica globale dei rider. Il nuovo evento sarà parte di un più ampio Festival dell’Outdoor di Finale, FLOW, con rider e appassionati che daranno vita ad un incredibile weekend di gara e la possibilità di seguire il proprio Paese, il team e i compagni.

Il calendario EWS 2019

Il calendario EWS 2019

Chris Ball, Managing Director di Enduro World Series, ha dichiarato: “Siamo così entusiasti di portare una competizione a squadre nella mountain bike ai massimi livelli. Il solo pensiero di chi potrebbe correre insieme nelle squadre nazionali è incredibile. Sarà così interessante vedere come i rider cambieranno le loro strategie in un ambiente di squadra: dovranno davvero lavorare insieme se vogliono fare bene. È una grande opportunità anche per gli amatori – cosa potrebbe esserci di meglio di gareggiare sull’incredibile rete di sentieri di Finale con i propri amici e, allo stesso tempo, condividerli con i migliori piloti al mondo? Questa gara ha il potenziale per diventare uno degli appuntamenti più emozionanti e interessanti dell’anno.”

Ugo Frascherelli, sindaco di Finale Ligure, ha commentato: “È indubbio che ci sia un legame speciale tra Finale Ligure e l’Enduro Word Series, siamo onorati di essere stati scelti per organizzare il primo Enduro delle Nazioni nel 2019 e certi che si tratterà di un’altra grande occasione per tutto il Finalese.”

Andrea Principato, presidente di Finale Outdoor Resort, aggiunge “Dopo sei edizioni della finale di EWS, l’asticella si alza ancora. Un piacere ma anche una grande responsabilità essere incaricati di organizzare la prima gara mondiale per Team. Bello vedere che in un evento del genere possano correre anche gli amatori con i propri team. Sarà una grande festa.”

Video: il calendario EWS 2019

Questo è solo l’inizio dell’avventura, a presto con altre news e contenuti dedicati al ritorno dell’Enduro Trophy of Nations…

[fonte: comunicato stampa | foto: superenduromtb.com]

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale