Valle d’Aosta da amare in MTB

La stagione di riding in Valle d’Aosta è pressoché infinita, regalando colori ed emozioni uniche anche in autunno, un periodo ancora ideale per i viaggi, l’avventura e l’esplorazione in MTB.

18/08/2019
scritto da Cristiano Guarco
Sul sentiero Walser in Valle di Gressoney

Sul sentiero Walser in Valle di Gressoney

Celebriamo l’estate con la gioia che abbiamo negli occhi e nel cuore dopo aver cavalcato gli splendidi sentieri della Valle d’Aosta, una regione spettacolare incastonata tra i più noti quattromila delle Alpi, dove Italia, Francia e Svizzera si toccano. Con la sua vasta rete di rifugi immersi nella natura selvaggia d’alta quota, un facile accesso ai trail alpini e alle tracce lavorate dei bike park grazie agli impianti di risalita direttamente dal centro della città – compreso il capoluogo Aosta – è realmente possibile girare in questa regione per settimane, sperimentando ogni giorno un nuovo itinerario o una nuova rete di trail.

Nel borgo di Gressoney-Saint-Jean

Nel borgo di Gressoney-Saint-Jean

Non stiamo scherzando, già conoscevamo la Valle d’Aosta per le nostre frequentazioni passate, tra pedalate ludiche ed eventi agonistici di ogni tipo e livello – dagli Italiani XC e DH di Pila alla Maxi Avalanche di Cervinia passando per le Enduro World Series di La Thuile – ma l’ultima due giorni, di cui avete già letto sul numero di Luglio 2019, ha alzato ulteriormente l’asticella ma soprattutto ampliato il range di quanto è possibile in sella alla propria MTB. Non conta che sia una scattante e leggera arma da cross country, un’arma da discesa, o un versatile e comunque capace mezzo da enduro, perché qui – e lo ribadiamo, non stiamo esagerando – tutto è possibile, per tutti, dai principianti ai più esperti senza dimenticare gli amanti dell’avventura dura e pura.

Sentieri sfidanti immersi in ambienti epici con panorami che lasciano senza fiato... tutto questo e tanto altro è Valle d'Aosta

Sentieri sfidanti immersi in ambienti epici con panorami che lasciano senza fiato… tutto questo e tanto altro è Valle d’Aosta

Ciliegina sulla torta? La possibilità di vivere una regione ricca di storia, tradizioni e cultura, compresa quella enogastronomica, ricchissima nell’angolo nordoccidentale della nostra amata penisola: vini (rossi e bianchi), fontina valdostana, il superlativo lardo d’Arnad, ecc… in qualsiasi ordine di preferenza.

Enogastrononomia di alto livello in Valle d'Aosta

Enogastrononomia di alto livello in Valle d’Aosta

I nostri consigli

Ci sono varie opportunità per conoscere e apprezzare la Valle d’Aosta, in ogni suo aspetto e interpretazione a ruote artigliate. Ecco la nostra guida essenziale per programmare una visita – dal weekend alla settimana – da fine estate sino all’autunno inoltrato, un periodo in cui prati e boschi si colorano di tinte calde e il clima è ancora mite, perfetto per giornate di riding senza fine.

  • Cervinia Valtournenche: è l’inconfondibile profilo del Cervino a rendere unici i percorsi di mountain bike, da quelli pensati per le famiglie ai trail più sfidanti del bike park di Cervinia, rinomato anche e soprattutto per la DH Marathon Maxi Avalanche.
  • Cogne Bike: il bellissimo borgo permette un facile accesso ai 45 km di strade bianche e di sentieri che si snodano alle falde del Gran Paradiso, scenario ideale anche per l’emozionante gara GranParadisoBike.
  • La Thuile Bike: qui i biker trovano percorsi di enduro ripidi e tecnici, teatro da anni di competizioni di livello nazionale e internazionale – Superenduro ed Enduro World Series – oltre al Campionato Italiano Enduro 2019, ma anche 220 km di percorsi cross country tra Italia e Francia… uno spot a 360°, tutto da scoprire e amare
  • Monte Rosa Bike: alle pendici del gruppo montuoso del Monte Rosa sono tanti percorsi naturali da scoprire in mountain bike, tra le confinanti valli di Ayas e Gressoney.
  • Pila Bike: un DNA prettamente gravity – 4 piste e 3 varianti permanenti con difficoltà differente, compresa la mitica DH World Cup – che nel corso degli anni è mutato arrivando a proporre entusiasmanti percorsi escursionistici e un anello cross country teatro di competizioni nazionali e internazionali, tra cui i Campionati Europei Giovanili MTB 2019
Corrado Herin in DH a Pila

L’ingresso della mitica pista DH di Pila, tracciata dal compianto Corrado Herin

Vista dalla PS2 "Belleface" in picchiata su La Thuile

Vista dalla PS2 “Belleface” in picchiata su La Thuile

Maxiavalanche Cervinia 2017 - foto: PhotoCR/UCC

Maxiavalanche Cervinia 2017 – foto: PhotoCR/UCC

In MTB nei boschi intorno a Cogne

In MTB nei boschi intorno a Cogne

Per organizzare le vostre vacanze e avventure in Valle d’Aosta: www.lovevda.it/it/sport/bicicletta-e-mountain-bike/percorsi-in-mountain-bike, www.aostavalleyfreeride.com/

[foto: Cristiano Guarco, archivio Regione Autonoma Valle d’Aosta, La Thuile MTB]

Potrebbe interessarti anche

Commenti