Pubblicità
Home Running Preparazione 3 trucchi per ottenere il meglio di te…con ASICS Runkeeper
Pubblicità

3 trucchi per ottenere il meglio di te…con ASICS Runkeeper

0

Grazie all’app ASICS Runkeeper, scaricabile sia su dispositivi IOS che Android, è possibile stabilire obiettivi raggiungibili e pianificare nel modo più coretto i nostri allenamenti, con il nostro smartphone sempre in tasca.

2022, un occhio ai nostri piani di allenamento futuri…

Con il 2021 che si avvicina alla fine, ci prepariamo tutti al meglio, cercando di elaborare nuove strategie e pianificando un anno intero di allenamenti, concentrandoci maggiormente sui nostri focus e guardando con impazienza al 2022.

Impariamo a coltivare l’entusiasmo

Quando si è all’inizio…è sempre così! La maggior parte di noi fa grandi piani, fissa grandi  obiettivi, grandi progetti. Ma poi che cosa succede veramente? Nel nostro orologio interno qualcosa si rompe, un po’ come il meccanismo di un fucile che s’inceppa e non ci permette più di sparare le nostre cartucce!  Purtroppo, molto spesso si tratta di un sacco di buoni propositi che si esauriscono inesorabilmente dopo poco tempo e tutto torna come prima. Ma come mai?

Diamoci del tempo!‌

Spesso i motivi sono veramente stupidi, piccoli cambiamenti negli orari di lavoro, un amico con cui si faceva sport che per un po’ deve privarci della sua compagnia. O peggio ancora i primi infortuni, anche banali, che ci richiedono qualche giorno di stop! Ma qualche giorno non significa di dover smettere per sempre, ma semplicemente di ricalibrare le nostre energie e ritrovare con facilità la strada interrotta. ASICS Runkeeper, applicazione dedicata alle attività sportive tra le più conosciute ed utilizzate al mondo, ci dà tre piccoli suggerimenti per non mollare e tornare ad allenarci con più grinta di prima!

I 3 trucchi di ASICS Runkeeper

Trucco n.1

“Non lasciare che siano gli altri a decidere a cosa ambire e come raggiungere i tuoi obiettivi. Delinea i tuoi obiettivi in base al fisico, al livello di fitness, al programma, agli infortuni che hai subito e alle tue specificità.”

Trucco n.2

“Stabilisci prima un obiettivo importante, poi quelli più piccoli. In questo modo è più probabile che tu riesca a realizzare il tuo obiettivo perché hai una strategia più sostenibile e allo stesso tempo aumenterai la fiducia in te stesso al raggiungimento di ogni piccola vittoria.

Trucco n.3

Essere i responsabili di noi stessi è tutt’altro che facile. Ecco perché per tenere sempre alta la motivazione, meglio affidarsi anche a un allenatore, un amico, un’app o una community quando lavori per raggiungere un obiettivo. Ti darà quella spinta in più quando ne hai bisogno.

Articolo precedenteBirra ottimo integratore, vero o falso?
Articolo successivoDynafit Ultra 50: Il Test – Video
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui