Home Mtb Eventi A Zonhoven Pauwels mette tutti d’accordo

A Zonhoven Pauwels mette tutti d’accordo

0

Il trentenne Kevin Pauwels (Sunweb Napoleone) ha vinto a Zonhoven, in Belgio, la seconda prova del Trofeo internazionale Superprestige di ciclocross piegando in volata il campione nazionale Sven Nys. A completare il podio della gara giungeva a 13” il campione nazionale olandese Lars Van der Haar, quindi la top five si completava con Tom Meeusen (a 33”) e Mathieu Van der Poel (a 58” ). Quest’ultimo, vincitore della prima prova a Gieten, perdeva questa volta le posizione di testa causa una partenza difettosa per problemi di aggancio del pedale destro, ha lasciato la leadership della classifica, con un solo punto di in meno, a Nys e Van der Haar che si presenteranno primi a pari punteggio in vista della terza prova in programma domenica prossima a Ruiddervoorde.

Per Pauwels è la seconda vittoria in carriera in una prova del Superprestige dopo quella ottenuta ad Asper-Gavere nella stagione 2011-2012, invece per Nys sarebbe stata la sessantacinquesima (!).

L’iridato della categoria Under 23, Wout Van Aert, vittorioso il giorno precedente nella gara Elite del “Koppenbergcross” ha scelto in questa occasione di indossare le insegne di campione del mondo e confrontarsi con i suoi colleghi di categoria. In sella alla specialissima bici da cross Colnago ha bissato, con un assolo perentorio, il successo già ottenuto nella prova d’apertura del Superprestige precedendo in questa occasione di 46” Michael Vanthourenhout e di 48” Laurens Sweeck.

Van Aert si trova quindi a punteggio pieno nella classifica provvisoria con un vantaggio di tre punti su Sweeck e quattro su Vanthourenhout, suoi abituali antagonisti in questa sfida prestigiosa.

Nella categoria Elite donne, per la quale non è prevista una classifica a punti, la campionessa belga Sanne Cant ha lottato duramente per avere ragione, alla fine, della trentaduenne britannica Nikki Harris, vice campionessa europea, giunta a 12”. Ben più distante (a 1’27”) l’altra belga Ellen Van Loy.

Assenti, per scelta tecnica, l’iridata Marianne Vos e la vice campionessa del mondo Eva Lechner che, al pari di altri atleti del settore maschile come l’iridato Zdenek Stybar, l’ex iridato Lars Boom e il nostro Marco Aurelio Fontana, torneranno alle gare di ciclocross nel prossimo mese di dicembre per puntare a ben definiti obiettivi, come alcune prove di Coppa del mondo, i campionati nazionale e quelli mondiali.

Nella categoria Juniores, infine, il campione nazionale belga, già vittorioso nella prova precedente, precedeva nettamente lo svizzero Johan Jacobs e l’olandese Max Gulickx. La classifica di categoria ripropone le stesse posizioni con Jacobs a tre punti e Gulickx a cinque.

Ufficio stampa Fci