Home Mtb Eventi Alpen Tour: Tony Longo vola, ma gara falsata

Alpen Tour: Tony Longo vola, ma gara falsata

0

Due dati emergono chiari dalle prime due delle quattro tappe dell’Alpen Tour Trophy, la gara di Schladming (Aut) considerata uno dei massimi appuntamenti per le stage race nel calendario internazionale. Il primo è l’eccezionale crescita di livello del movimento italiano (ricordiamo che lo scorso anno la prova venne vinta da Tony Longo) che ha finora dominato l’evento con la doppietta nella prima tappa di un finalmente brillante Samuele Porro (Trek Selle San Marco) seguito da Daniele Mensi (Soudal Parkpre) e con la vittoria odierna di Tony Longo (Wilier Force) proiettatosi al comando della classifica generale. La seconda è la brutta figura degli organizzatori nella gestione del tracciato, con una brutta vicenda avvenuta nel corso della seconda tappa che di fatto ha invalidato per molti versi la corsa stessa.

Tony Longo in grande spolvero oggi a Schladming (foto organizzatori) Tony Longo in grande spolvero oggi a Schladming (foto organizzatori)

Un fatto che non influisce sulla vittoria di Longo, bravissimo prima a seguire il forcing dei primi nella prima salita, quando si è staccato un gruppetto di 7 uomini con Porro e Medvedev (Trek Selle San Marco), Mensi (Soudal Parkpre), l’austriaco Lakata e il ceco Hynek (Topeak Ergon) e l’altro padrone di casa Pernsteiner. Longo ha attaccato prima dello scollinamento passando al ristoro con una quarantina di secondi di vantaggio e quella è stata anche la sua fortuna, perché dopo il rifornimento il trentino ha imboccato il percorso giusto, gli inseguitori e un’altra ventina di biker hanno invece sbagliato percorso, senza essere richiamati dagli addetti, uscendo di fatto dalla gara. Longo così ha concluso i 58 km previsti in 2h52’17” con 2’05” sul tedesco Jochen Kass (Centurion Vaude) e 4’20” su Fabian Rabensteiner (Trek Selle San Marco), quarto Johnny Cattaneo (Wilier Force) a 5’14”. Porro, più veloce tra quelli che hanno sbagliato tracciato, ha chiuso ottavo a 12’35”. In classifica ora Longo ha un vantaggio di oltre 4 minuti su Kass e Rabensteiner, Porro è quinto a 9’56”.

L'arrivo in solitaria di Tony Longo - foto: organizzatori L’arrivo in solitaria di Tony Longo – foto: organizzatori

Nella prova femminile seconda vittoria per l’austriaca della Trek Selle San Marco Christina Kollmann, finora opaca durante la stagione ma che come avvenuto negli scorsi anni con l’arrivo della stagione più calda e delle Marathon più lunghe (oltre alle prove a tappe) sta ritrovando il giusto colpo di pedale in vista dell’obiettivo dei Mondiali. Oggi l’austriaca ha preceduto di 17’16” la britannica Sharon Laws (Podium Ambition) e di 17’53” l’olandese Karen Brouwser (Kmc Team), che mantiene il secondo posto in classifica a 27’20” dalla Kollmann e con oltre 5 minuti sulla Laws.