Appenninica MTB Stage Race va a Becking e Süss

0
Appenninica MTB 2020 - 27
I vincitori di Appenninica MTB Stage Race 2020: Esther Süss e Hans Becking

Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage race si è chiusa con un percorso ad anello con base alla Corte di Giarola, incoronando i dominatori di una seconda edizione portata a termine con successo nonostante le difficili condizioni imposte dalla pandemia da Coronavirus.

Sono Hans Becking ed Esther Süss a imporsi dopo sette sfidanti tappe – dal 27 settembre al 3 ottobre – corse in un ambiente a tratti selvaggio, per un pressoché perfetto mix tra competizione e avventura.

Appenninica MTB 2020 - 28
Un passaggio a Corte di Giarola, protagonista della settima e ultima tappa

Hans Becking è il nuovo padrone di Appenninica MTB

Sabato 3 ottobre, Hans Becking ha conquistato l’edizione numero due di Appenninica MTB al termine di una settimana in cui ha dimostrato, giorno dopo giorno, di essere il più consistente tra tutti gli atleti partecipanti, provenienti da ogni angolo d’Europa. L’olandese del DMT Racing Team ha preceduto il compagno di squadra, nonché campione europeo Marathon MTB, Tiago Ferreira, e l’italiano Lorenzo Samparisi (KTM Alchemist Dama).

Becking ha conquistato tre tappe, a Porretta Terme, Castelnovo ne’ Monti, e la Queen Stage – la più lunga e sfidante – a Collecchio, imponendo un distacco di più di 20 minuti al secondo classificato.

“Sono contento di aggiungere questa gara al mio palmares. – spiega Becking, raggiante – Mi sono divertito tantissimo, ho trovato sentieri da veri biker, belli ed estremamente tecnici. E che dire dei panorami? Semplicemente fantastici. È stata la mia prima volta sull’Appennino, non sarà l’ultima.”

Il 34enne olandese ha apprezzato anche il clima familiare di Appenninica: “Devo fare i miei complimenti allo staff della gara, perché spesso non ci si rende conto di quanto lavoro ci sia dietro un evento come questo. In questi giorni me ne sono reso conto e non posso fare altro che ringraziarli.”

7 su 7 per Esther Süss

Per Esther Süss è stato un vero e proprio dominio, con tutte le tappe conquistate, compresa l’ultima sui facili trail dei Boschi di Carega.

“Sono contenta di aver vinto anche questa tappa, che tra tutte era quella meno adatta alle mie caratteristiche. – ammette la svizzera – Ho battuto tante atlete più giovani di me, il che vuol dire che fisicamente sto molto bene. Cosa mi è piaciuto della gara? Sinceramente tutto! I trail, i paesaggi, ma anche il trattamento che ci ha riservato l’organizzazione. Spero di tornarci presto.”

La nostra Gaia Ravaioli (KTM Alchemist Dama) ha chiuso al secondo posto. “Era la prima volta che prendevo parte ad una gara a tappe ed è stata un’esperienza molto formativa. Spero che la gara possa attirare sempre più partecipanti, anche come ricompensa agli organizzatori che in un anno così complicato ci hanno dato la possibilità di correre.”

Un’esperienza da ricordare e ripetere

La seconda edizione di Appenninica MTB si è chiusa con la festa nella Corte di Giarola, con le premiazioni finali e la cena conclusiva a base delle delizie dell’Emilia Romagna famose in tutto il mondo, a cominciare dal Parmigiano Reggiano, title sponsor della gara a tappe italiana.

A incoronare i campioni 2020 sono stati l’Assessore alla montagna, aree interne e programmazione territoriale della regione Emilia-Romagna Barbara Lori, il Presidente Parco dei Ducati Agostino Maggiali, i sindaci di tre comuni ospitanti, Maristella Galli per Collecchio, Enrico Bini per Castelnovo ne’ Monti e Stefano Muzzarelli per Fanano, e il Presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli.

Appenninica MTB 2020 - 15
La mitica Pietra di Bismantova, quinta tappa – foto: Francesco Narcisi / The Outdoor Lab

Appenninica MTB: una sfida vinta

Sei mesi fa, all’inizio del lockdown imposto dalla pandemia da Coronavirus, sembrava quasi impossibile poter organizzare un evento sportivo come Appenninica, ma il Comitato Organizzatore rappresentato da Milena Bettocchi e Beppe Salerno non si è dato per vinto, scegliendo di spostare la competizione dalla stagione estiva a quella autunnale: una scelta coraggiosa, ma che oggi può essere salutata come un grande successo (qui la nostra anticipazione sul cambio di programma).

“In un anno come questo, organizzare la gara è stata già una prima impresa. – spiegano gli organizzatori – Abbiamo ricevuto diversi tanti positivi e questo ci fa enormemente piacere. La missione di Appenninica è quella trasmettere la nostra passione per la MTB e allo stesso tempo promuovere un territorio, come quello dell’Appennino Emiliano, ancora inesplorato dai biker. Crediamo che quest’anno le nostre montagne abbiano conquistato il cuore di tutti i biker, dandoci fiducia per quello che verrà in futuro e la consapevolezza di poter crescere ancora molto. Un grazie particolare va a tutto lo staff di Appenninica, che in tutti questi mesi ha fatto uno sforzo molto importante poter festeggiare, oggi, questo importante traguardo.”

Appenninica MTB 2020 - 16
Una totale immersione nella bellezza dell’Appennino Emiliano-Romagnolo – foto: Michael Chiaretta / The Outdoor Lab

Qui le classifiche complete, tappa per tappa, di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race.

[foto: The Outdoor Lab]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui