Aquaticrunner Dog, lo SwimRun per chi abbaia!

0

Alla Bau Beach di Lignano Sabbiadoro, lo scorso 12 settembre, l’ultima frontiera dello SwimRun: si è infatti svolta l’edizione zero di Aquaticrunner Dog, primo gara di coppia uomo/cane che unisce alla corsa il nuoto.

“Se Abbaiare stanca e nuotare in mare pure, figuriamoci correndo in acqua con a fianco il nostro cane!”

Dog SwimRun

Uno sport cinofilo per quattro zampe e rispettivi conduttori dai superpoteri, che lo scorso 12 settembre, dalla riva della Bau Beach di Lignano Sabbiadoro sembrava proprio stessero compiendo un nuovo miracolo: correre sull’acqua? Da oggi si può. Perfino a quattro zampe.

Un binomio Uomo/cane perfettamente riuscito

Ospiti della settima edizione di Aquaticrunner, iconica gara di SwimRun per soli umani – quest’anno Campionato italiano Csen di specialità – che alterna faticosi segmenti di nuoto a indimenticabili momenti di corsa sulla spiaggia tra le località balneari di Grado (Gorizia) e Lignano Sabbiadoro (Udine), sono stati loro i pionieri del primo test per binomi uomo-cane.

Ecco i medagliati

Medaglie per il Pointer Biscotto con Francesco Nadalutti, il Dalmata Boston con Franco Brussolo; i Cani lupo cecoslovacco Maggie con Daniela Guerinoni, insieme ad Antares con Edoardo Errico, oltre a Zilla con Paolo Frigerio; il Cane da pastore della Lessinia e del Lagorai Newton con Sabrina Romano, e l’Alaskan Malamute Shiva con Mattia Furlan.

Uno sport faticoso…ma x TUTTI!

Tutti cani atleti, è vero – chi più dedito alla corsa, e chi, invece, più alle discipline acquatiche – ma questo nuovo sport, già praticato all’estero, vuole proporsi anche a un pubblico cinofilo di neofiti, con l’obiettivo, più che con il requisito, di una invidiabile forma fisica: al potenziale allenante del running, infatti, unisce quello dell’attività in acqua – molto meno impattante sulle articolazioni – con tutti i benefici che ne conseguono

La Gara

L’iniziativa, a cura della Marathon Dog Asd, affiliata Csen, anche promotrice del primo Dog Triathlon italiano, nel 2018 – è stata accolta con entusiasmo da Matteo Benedetti, organizzatore di Aquaticrunner con XtriM Sports Asd e Triathlon Lignano Asd.

Sul sito www.dogswimrun.it le linee guida per praticare questa nuova disciplina e mettersi in gioco con le altre prove multiple, ovvero…

Dog Triathlon (nuoto, mountain bike e corsa), Dog Duathlon (corsa, mountain bike e corsa), Dog Aquathlon (corsa, nuoto e corsa), Dog Aquabike (nuoto e mountain bike), Dog Winter Triathlon (corsa, slitta e sci di fondo) e Dog Winter Duathlon (corsa, slitta o sci di fondo, e corsa).

Con il supporto del veterinario di gara, il dottor Sergio Fabbro, dopo sua attenta analisi dei soggetti partecipanti attraverso un esame obiettivo a riposo e uno dopo l’attività.

L’evento di sabato scorso si è svolto in totale sicurezza, anche rispettoso dei rigidi protocolli anti Covid messi a punto dallo Csen.

Info x Aquaticrunner Dog & SwimRun QUI SOTTO!

 www.dogswimrun.it

 www.facebook.com/DogTriathlon

www.instagram.com/dogtriathlon.

Crediti fotografici di Jenny Taverna

Articolo precedenteIl Covid non ferma le onde: in arrivo il Marinedda Bay Open 2020
Articolo successivoSfida la gravità con la nuova climbing collection di Millet
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui