Home Running Eventi ASICS BE(AT) Your Personal Best, gara incredibile!
Pubblicità

ASICS BE(AT) Your Personal Best, gara incredibile!

0
Pietro Riva in azione alla ASICS BE(AT) Your Personal Best
Pietro Riva in azione alla ASICS BE(AT) Your Personal Best

Ben 24 atleti hanno battuto il loro personal best nei 5k e 10k su strada organizzati da ASICS in occasione dell’evento ASICS BE(AT) Your Personal Best.

Si ringrazia per le splendide foto il fotografo Philippe Millereau

24 record battuti all ASICS BE(AT) Your Personal Best

Nello splendido scenario del parco di Morton, in Francia, con partenza ufficiale all 9:00 di ieri mattina, ben 24 atleti del brand ASICS sono riusciti a battere i propri personal best sui 5 e 10km, trasmesso in diretta live sul canale TV di ASICS.

ASICS BE(AT) Your Personal Best
Boniface Bikiwott ha concluso in 13:34 i suoi 5k alla ASICS BE(AT) Your Personal Best

VIDEO QUI!

ASICS BE(AT) Your Personal Best, a Kipckoech e Woldu

Sui 10 km, Hillary Kipkoech ha vinto la gara maschile ottenendo la miglior prestazione mondiale del 2021 sulla distanza (27:35). Nella gara femminile la vittoria è andata a Mekdes Woldu che ha stabilito il nuovo record nazionale dell’Eritrea (31:47).

vv
Sarah Lahti, ha ottenuto il record nazionale svedese (15:22) alla ASICS BE(AT) Your Personal Best

Sui 5 km, nella gara maschile, Boniface Bikiwott ha concluso in 13:34, mentre in quella femminile, Sarah Lahti, ha ottenuto il nuovo record nazionale svedese (15:22).

Guarda qui il replay della ASICS BE(AT) Your Personal Best

Dopo la gara, Sarah Lahti ha dichiarato: “Sono veramente felice. Nei primi 3 km ero davvero carica, e mentre guardavo l’orologio realizzavo che se avessi tenuto quel ritmo, avrei potuto ottenere il record. Vorresti sempre dare il meglio di te, e oggi sono riuscita a darlo.”

ASICS BE(AT) Your Personal Best riconosciuta dalla World Athletics

La gara è stata riconosciuta dalla Federazione Francese di Atletica e dalla World Athletics, validando tutti i record come ufficiali.
Le condizioni di gara, lungo tutto l’anello in asfalto di 2,5 km sono sempre state ottimali, temperatura di 15 gradi e poco vento.

Italiani da record

Presenti anche gli italiani Samuele Dini, che ha corso la gara da 10 km, Pietro Riva e Ludovica Cavalli che si sono cimentati nella 5 km. Tutti e tre hanno stabilito il loro nuovo record personale su strada.

Pietro Riva controlla gli avversari durante una fase della gara
Pietro Riva controlla gli avversari durante una fase della ASICS BE(AT) Your Personal Best

Le parole di Pietro Riva alla ASICS BE(AT) Your Personal Best

“Sono contento, ho ripreso a marzo dopo 50 giorni di inattività e non ero sicuramente al massimo della condizione, però ho dato tutto me stesso. L’unico rammarico che posso avere riguarda il fatto che, forse, con una distribuzione migliore avrei potuto fare meglio e abbassare il tempo di una decina di secondi. Ho comunque migliorato il mio tempo personale su strada e posso dichiararmi più che soddisfatto. Mi sono trovato molto bene con le ASICS METASPEEDTM Sky e non vedo l’ora di provarle su distanze più lunghe dove sono sicuro daranno ancora più vantaggi.”

Samuele Dini in piena azione durante la ASICS BE(AT) Your Personal Best
Samuele Dini in piena azione durante la ASICS BE(AT) Your Personal Best

Le parole di Ludovica Cavalli

“Anche io sono contenta perchè sono rientrata soltanto da due settimane dopo che, per 21 giorni, sono stata ferma perché positiva al Covid. Nonostante non fossi ancora pronta per una gara di alto livello le scarpe mi hanno sicuramente aiutata e sono fiduciosa per il mio futuro.”

Già battuti 114 record personali

Dopo l’evento BE(AT) Your Personal Best di questa mattina, oltre 114 atleti hanno ad oggi battuto i propri record personali indossando le scarpe ASICS Metaspeed Sky.

Articolo precedenteSelle San Marco Ground novità per off-road
Articolo successivoVideorecensione – ALTRA Torin 4.5 Plush
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità