Pubblicità
Home Mtb Eventi Bolzano si aggiudica la Coppa Italia Giovanile MTB
Pubblicità

Bolzano si aggiudica la Coppa Italia Giovanile MTB

0
Coppa Italia Giovanile MTB - Ciocco
Vista dall'alto dello Sport Village del Ciocco
Vista dall’alto dello Sport Village del Ciocco

Le ostilità hanno preso il via alle 8:30 con gli Esordienti del 1° anno, tre giri del percorso lungo 3.500 m e con circa 120 m di dislivello allestito intorno allo Sport Village del Ciocco. La gara mette subito in chiaro le intenzioni del Piemonte, ancora in lizza per la conquista del titolo 2018 nella Coppa Italia Giovanile MTB. Vince Carlo Bonetto davanti a Anton Gruber Genetti rappresentante di Bolzano, segue Filippo Musso (ASD MTB I Cinghiali). Un’ora dopo alle 9:30 partono invece gli Esordienti del 2° anno sulla stessa distanza. È la Lombardia a conquistare i 40 punti assegnati per il primo posto, con il 14enne Nicolas Milesi che precede di 5” il piemontese Edoardo Renna, il podio è chiuso dal toscano Tommaso Ferri.

Nicolas Milesi durante la competizione Esordienti 1° anno
Nicolas Milesi durante la competizione Esordienti 1° anno

Dalle 10:30, con intervalli di due minuti, partono le Donne Allieve (3 giri), Donne Esordienti (2 giri) e poi la gara promozionale dei G6 (Giovanissimi 12 anni). Anche Bolzano mette in chiaro le sue ambizioni per la vittoria finale, con un bottino totale di 80 punti conquistati da Maria Aichner e Sophie Auer, rispettivamente seconda e prima tra le Esordienti del 1° e 2° anno. La Val d’Aosta, che si presentava in testa dopo tre round prima di quello finale al Ciocco, recupera con le Allieve: conquista i primi due gradini del podio nel 2° anno, con Nicole Pesse e Gaia Tormena (terza Nefelly Mangiaterra per le Marche), mentre nel 1° anno vince Vittoria Pietrovito, rappresentante di Trento, davanti alla piemontese Clara Pellegrino e alla siciliana Federica Occhipinti.

Una fase di gare delle Donne Allieve 2° anno
Una fase di gare delle Donne Allieve 2° anno

La prima parte della mattinata è chiusa dalle gare dei G6, su un giro del tracciato XCO del Ciocco, che non assegnano punti ma vedono le rispettive vittorie di Manuel D’Urso (ASD La Fenice MTB) e Anna Pellegrino (Buzzi Unicem Bike Tem) in campo maschile e femminile.
Mancano le competizioni più importanti, quelle degli Allievi, decisive per la Coppa Italia Giovanile MTB 2018, allungate a cinque giri rispetto ai quattro inizialmente previsti. Alle 11:30 partono gli Allievi 1° anno, con una gara combattuta sino all’inizio del penultimo giro in cui transitava un gruppo compatto. Alla fine vince Nils Laner (Bolzano) davanti a Gioele Solenne (Piemonte 1), Michael Pecis (Lombardia 1) e Matteo Siffredi (Liguria 1).

Una fase della gara promozionale dedicata ai Giovanissimi 12 anni (G6)
Una fase della gara promozionale dedicata ai Giovanissimi 12 anni (G6)

Non è andata molto diversamente tra gli Allievi del 2° anno partiti alle 12:45. Alla campanella dell’ultimo giro transitavano insieme il ligure Diego Caviglia e il bolzanino Ian Laner, con il primo che riusciva a staccare l’avversario di una decina di secondi tagliando così il traguardo in solitaria. Il terzo gradino del podio andava a Lorenzo Russotto (GS Lupi Valle d’Aosta) in volata su Simone Minotti (Lombardia 1). Alla luce di questi risultati la classifica di giornata andava a Bolzano 1 davanti a Piemonte 1 e Liguria 1, rispettivamente con 192, 181 e 163 punti. Le prime due posizioni delle finali ricalcavano quelle di Coppa (684 per Bolzano e 667 per Piemonte), che sopravanzano al rush finale la Val d’Aosta (644 punti), scivolata dal primo al terzo posto (classifiche complete qui: mountainbike.federciclismo.it/it/section/coppa-italia-giovanile-2018/).

Il campione italiano Michael Pecis guida il gruppo degli Allievi 1° anno
Il campione italiano Michael Pecis guida il gruppo degli Allievi 1° anno

“Per noi è un evento ‘zero’ da cui partire e sviluppare tutto il progetto Ciocco Bike Circle nei prossimi anni. È stata una bellissima esperienza che si è potuta svolgere grazie anche all’indispensabile supporto di Dolomeet Hub. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, come i numerosi volontari, Paolo Garniga il responsabile del settore Fuoristrada della FCI, e il CT della Nazionale MTB Mirko Celestino che è venuto a trovarci alle finali di domenica direttamente dai Mondiali Marathon MTB che si sono tenuti il giorno prima ad Auronzo di Cadore” ha dichiarato l’amministratore delegato di Ciocco SpA Andrea Barbuti a inizio delle premiazioni, di giornata e di Coppa Italia Giovanile MTB 2018.

Fase di gara della Pump Battle del sabato
Fase di gara della Pump Battle del sabato

La 48esima edizione della Coppa Italia Giovanile MTB ha visto sfidarsi oltre 150 ragazzi sull’impegnativo percorso cross country di 3.500 m, con partenza e arrivo nella caratteristica area del Galoppatoio. All’interno di quest’ultimo è stata allestita la Pump Track al coperto più grande d’Italia, con i due anelli gemelli impiegati per l’entusiasmante e scenografica Pump Battle di sabato pomeriggio, dal ricco montepremi di 900 euro. I concorrenti hanno dato il via alle ostilità alle 16:30 con batterie d’eliminazione a coppie che hanno portato, sfida dopo sfida, alla finalissima a due, Giorgia Giannotti ed Emanuele Pilesi hanno trionfato rispettivamente tra le ragazze e i ragazzi, aggiudicandosi ognuno 300 euro. Sul podio sono saliti Giulia Rinaldoni e Anastasia Soavi in campo femminile, Mattia Settin e Tommaso Massi in quello maschile.

Le premiazioni della Pump Battle del sabato
Le premiazioni della Pump Battle del sabato

Durante la giornata di domenica lo staff di Strider Italia ha continuato ad accompagnare adulti e piccini sulla Evolve Pump Track allestita nell’ex galoppatoio dello Sport Village, facendo conoscere questo approccio divertente e allenante alla mountain bike.

Info: Ciocco Bike Circle

[fonte: comunicato stampa | foto: Alessandro e Mauro Falconi]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement