Home Prodotti Componentistica Chaoyang: il cross country non è tutto uguale

Chaoyang: il cross country non è tutto uguale

0
Chaoyang Phantom - cover
Chaoyang Phantom

Le condizioni del terreno sono un fattore determinante nella scelta dello pneumatico, ecco perché Chaoyang ha articolato la sua famiglia di coperture cross country in tre differenti modelli: Phantom Dry, Phantom Wet e Phantom Speed

Chaoyang, fondata nel 1958, fa parte di ZC-Rubber, che dal 2015 rientra tra i 10 più grandi produttori di pneumatici al mondo, con un fatturato di circa quattro miliardi di dollari, producendo gomme per tutti i mezzi di trasporto.

Chaoyang è uno dei brand più importanti del gruppo, e dalle sue fucine escono ogni anno più di 300 milioni di camere d’aria e copertoni di biciclette. È animato dall’intento costante di migliorare i propri prodotti, introducendo le tecnologie più moderne, e affidandosi al supporto di numerosi rider professionisti che testano continuamente nuove coperture e ne seguono tutto il processo di sviluppo. Negli anni Chaoyang è diventata una presenza costante sui campi di gara dei principali eventi del circuito MTB internazionale, e da tempo sponsorizza il Team Nazionale Austriaco. Dal know-how acquisito in questo periodo di attività a stretto contatto con i migliori biker nasce la famiglia Phantom, coperture dedicate al cross country, che si compone di tre modelli dall’ottimo rapporto qualità prezzo: Phantom Dry, Phantom Wet e Phantom Speed.

Chaoyang Phantom Dry
Chaoyang Phantom Dry

Phantom Dry per i fondi più tecnici

Phantom Dry è il copertone XC all-round, perfetto per i terreni asciutti, ma non teme neppure i singletrack più difficili. I tasselli centrali del suo battistrada sono ravvicinati per garantire una perfetta trazione e stabilità in frenata, oltre che una bassa resistenza al rotolamento. Verso le spalle la tassellatura è invece rialzata e spaziata per assicurare al biker sicurezza e stabilità in curva.

Chaoyang Phantom Wet
Chaoyang Phantom Wet

Phantom Wet non teme il bagnato

Rappresenta la scelta perfetta quando le condizioni meteo non sono favorevoli e il terreno inizia a essere molto umido. Anche nelle situazioni in cui si rischia minore aderenza, i tasselli rialzati e più spaziati di Phantom Wet trasmettono sempre una sensazione di grande sicurezza e stabilità. Un’ottima soluzione per chi punta alle massime prestazioni in gara è l’adozione di Phantom Wet all’anteriore e Phantom Dry al posteriore: si riesce così a combinare la massima trazione di quest’ultimo con l’incredibile tenuta in curva di Phantom Wet.

Chaoyang Phantom Speed
Chaoyang Phantom Speed

Phantom Speed, padrone della velocità

E per i tracciati veloci e compatti? La risposta si chiama Phantom Speed. I suoi piccoli tasselli centrati garantiscono infatti una bassa resistenza al rotolamento, mentre quelli più aggressivi sulle spalle consentono al rider di affrontare senza timone anche le curve più difficili.

Maggiori info qui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui