Home Mtb Eventi Ciclocross, torniamo su un sabato storico

Ciclocross, torniamo su un sabato storico

0

Quel che è avvenuto nel fine settimana a Valkenburg è certamente qualcosa di clamoroso, insolito per il ciclocross italiano capace di conquistare due vittorie nella stessa giornata in Coppa del Mondo e di poter ambire legittimamente a due trofei di cristallo. Nella categoria principale, quella Elite maschile siamo solo spettatori della lotta fra belgi e olandesi come da anni avviene, ma per il resto siamo protagonisti assoluti, soprattutto fra le donne con una scatenata Eva Lechner che dopo il podio di Las Vegas ha conquistato il bottino pieno in Olanda, con una gara tutta d’attacco che ha logorato un’atleta esperta come la britannica Nikki Harris.La Lechner ora è al comando della challenge e certamente vorrà inseguire nella stagione invernale, fatta anche degli Europei e con i Mondiali in prospettiva, quegli allori sfuggiti nella Mtb (senza però dimenticare il bellissimo argento continentale di Chies d’Alpago). Bisogna però capire come tutto ciò si concilierà con la preparazione della stagione 2016 di Mtb, che culminerà con le Olimpiadi del 20 agosto su un tracciato che l’altoatesina ha mostrato di gradire molto, aggiudicandosi la preolimpica.

Se la vittoria della Lechner non ha stupito più di tanto, quella di Gioele Bertolini fra gli Under 23 rappresenta quasi una svolta per tutto il movimento. Anche il portacolori della Merida ha molto da recuperare con la sfortuna, che lo scorso anno gli ha tolto un podio europeo pienamente meritato. Il fatto di aver dato scacco matto agli olandesi in casa loro, senza contare i belgi con il campione europeo junior Eli Iserbyt secondo a 18”, rappresenta un’impresa da ricordare. L’impressione è che Bertolini sia colui che più si avvicina per caratteristiche tecniche ai campioni italiani degli anni Novanta, Daniele Pontoni e Luca Bramati, che sapevano emergere in entrambe le specialità, ma la strada è ancora lunga e soprattutto nelle ruote grasse Bertolini, che solo quest’anno ha cambiato categoria, deve ancora crescere.

Il podio Under 23 di Valkenburg con Bertolini al centro (foto organizzatori) Il podio Under 23 di Valkenburg con Bertolini al centro (foto organizzatori)

La vittoria di Bertolini non appare però casuale e a corroborarla c’è la bella prova di Jakob Dorigoni fra gli juniores, quarto a 17” dal podio anche a causa di una scivolata. Il gruppo su cui il Ct Scotti sta lavorando sembra promettere molto, speriamo che questi talenti non si disperdano con il crescere.

Intanto la stagione va avanti: domenica a Fiuggi scatta il Giro d’Italia, il 15 novembre prenderà il via il Master Selle Smp che racchiude le prove internazionali del nostro movimento. Le premesse ci sono tutte per una stagione da ricordare.

Gabriele Gentili

Calendario Giro d’Italia Ciclocross – Gran Premio Selle Italia:

25 ottobre – Fiuggi
1 novembre – Portoferraio, Isola d’Elba
6 dicembre – Asolo
13 dicembre – Montaldo di Castro
5-6 gennaio – Roma, Ippodromo delle Capannelle

Calendario Selle SMP Master Cross 2015-2016
15/11     SCHIO internazionale
29/11     BRUGHERIO internazionale
8/12       FAE ‘ internazionale
20/12     LUCINICO nazionale
17/01     VITTORIO VENETO  nazionale